rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Covid, al via le prenotazioni dei vaccini Astrazeneca per la fascia 65-69 anni

L'ampliamento della classe d'età arriva dopo le nuove valutazioni fatte dalle autorità sanitarie sulla somministrazione del siero. La procedura è identica a quella per le altre categorie ammesse: si può usare la piattaforma gestita da Poste, il portale regionale "siciliacoronavirus", il call center, i Postamat

Ha preso il via da qualche ora, in Sicilia, la campagna di vaccinazione anti Covid riservata ai cittadini dai 65 ai 69 anni (non ricompresi nei target per i quali sono già in corso le operazioni di prenotazione e somministrazione del vaccino), che possono già avere accesso ai sistemi telematici di prenotazione per richiedere il vaccino Astrazeneca.

Le procedure sono analoghe a quelle già in atto per le altre categorie ammesse alla vaccinazione in questa fase della campagna: si può, infatti, adoperare la piattaforma della struttura commissariale nazionale, gestita da Poste Italiane, prenotazioni.vaccinicovid.gov.it o attraverso il portale regionale www.siciliacoronavirus.it. Oltre alla modalità online, è possibile prenotare anche attraverso il call center dedicato - telefonando al numero verde 800.00.99.66 attivo da lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 (esclusi sabato e festivi) –  attraverso i 687 sportelli Postamat e tramite il canale costituito dai portalettere di Poste Italiane che possono inserire in agenda gli appuntamenti richiesti dai cittadini appartenenti alla categoria interessata. 

Astrazeneca tra nuove indicazioni e perplessità

65 79-2Il vaccino è gratuito e non obbligatorio. L'ulteriore ampliamento della fascia d'età dei cittadini che possono accedere alla vaccinazione arriva dopo le nuove valutazioni che le autorità sanitarie hanno fatto del vaccino Astrazeneca. Il ministero della Salute ha aggiornato le raccomandazioni, dopo la decisione di consigliarlo (nessun obbligo) solo agli over 60 sulla scorta delle disposizioni prese dalle agenzie regolatorie di altri Paesi Ue.

Come si comporta il resto d'Italia con Astrazeneca

"Ribadendo che il vaccino Vaxzevria (leggi AstraZeneca, ndr) è approvato a partire dai 18 anni di età, sulla base delle attuali evidenze, tenuto conto del basso rischio di reazioni avverse di tipo tromboembolico a fronte della elevata mortalità da Covid 19 nelle fasce di età più avanzate, si rappresenta che è raccomandato un suo uso preferenziale nelle persone di età superiore ai 60 anni", si legge nella circolare del ministero. Nello stesso documento si specifica inoltre che "chi ha già ricevuto una prima dose del vaccino può completare il ciclo vaccinale col medesimo vaccino”.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, al via le prenotazioni dei vaccini Astrazeneca per la fascia 65-69 anni

PalermoToday è in caricamento