Covid, dieci Usca scolastiche in campo: al via tamponi all'istituto Madre Teresa

Lo screening è rivolto a studenti, insegnanti e personale non docente. Previsti altri sette appuntamenti in altrettanti istituti. Resta attivo alla Fiera del Mediterraneo il drive in rivolto a studenti e loro familiari

Prenderà il via domani (martedì 17 novembre) dall’istituto Madre Teresa di Calcuttta lo screening rivolto a studenti, insegnanti e personale non docente organizzato dalle Usca scolastiche dell’Asp. L’attività, svolta in collaborazione con il Comune e i dirigenti degli istituti, sarà realizzata attraverso tamponi rapidi, ai quali, in caso di positività, farà seguito il tampone molecolare.

L’Azienda sanitaria provinciale di Palermo ha istituito 10 Usca scuola: 6 con sede in città, 2 con sede a Partinico e competenza sul versante occidentale della provincia e 2 a Termini Imerese per il versante orientale. Complessivamente saranno impegnati 35 medici.

In Sicilia la curva dei contagi resta stabile: 1.461 i nuovi casi, 36 morti

La sequenza degli interventi (le cui date verranno comunicate a breve ndr) negli istituti della città prevede dopo la scuola Madre Teresa di Calcutta i seguenti Istituti: scuola Di Vittorio (via Giuseppe Di Vittorio 11); Silvio Boccone (via Del Vespro 72); Bonagia, istituto Mattarella (via Dell Castoro 13); Scinà (via Giuseppe Li Bassi 60);  Mendelssohn (via Brunetto 1); Leonardo Sciascia (via De Gobbis 13); Leonardo Da Vinci (via Serradifalco 190).

Tamponi nelle scuole, il Comune mette a disposizione dell'Asp le auto di servizio

Oltre agli screening nelle scuole, è sempre attivo alla Fiera del Mediterraneo il drive in rivolto a studenti e familiari. Oggi sono state 1.246 le persone sottoposte a tampone rapido e 90 i positivi. Dal 30 ottobre ad oggi, l’Asp di Palermo ha effettuato nei Drive In di città e provincia 22.336  tamponi con 1.679 positivi. 

"L'avvio dello screening di massa nelle scuole è un buon segnale circa l'importanza di agire con misure preventive per frenare i contagi e alleggerire il peso sulle strutture sanitarie dedicate ai pazienti Covid e, di riflesso, su tutto il sistema sanitario regionale - dice il sindaco, Leoluca Orlando - . Per questo oggi l'Amministrazione ha messo a disposizione anche 10 propri mezzi per le Usca scolastiche e per questo in Prefettura abbiamo concordato su mia proposta di istituire un tavolo di programmazione e monitoraggio costante, con l'obiettivo di potenziare quanto più possibile il sistema di screening con i tamponi rapidi nelle scuole e mediante drive in".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento