Tamponi drive in alla Fiera del Mediterraneo, nel primo giorno individuati 50 positivi su 980

L'iniziativa è stata avviata grazie all'intesa tra Comune, Azienda sanitaria provinciale e commissario per emergenza Covid-19, Renato Costa. La priorità nella fase iniziale è stata data a dirigenti scolastici, docenti e personale Ata

Tamponi drive in alla Fiera del Mediterraneo

Sono complessivamente 50 i positivi individuati nella prima giornata di tamponi rapidi (980) eseguiti in modalità drive in alla Fiera del Mediterraneo di Palermo. L'iniziativa è stata avviata ieri mattina grazie all'intesa tra Comune, Azienda sanitaria provinciale e commissario per emergenza Covid-19, Renato Costa.

VIDEO | Tamponi drive in alla Fiera del Mediterraneo, si parte con le scuole 

"Un metodo necessario - sottolinea il sindaco, Leoluca Orlando - e a questo punto indispensabile, per far fronte a un numero di contagi che rischia di essere del tutto fuori controllo, portando al collasso il sistema di tracciamento e forse l'intero sistema sanitario regionale".  La priorità nel primo giorno di controlli è stata data a dirigenti scolastici, docenti e personale Ata. "Abbiamo tutti insieme scelto di dare la priorità al mondo della scuola, nel tentativo di scongiurare il blocco delle attività didattiche - dice il primo cittadino - Nei prossimi giorni, insieme alle autorità sanitarie regionali e all'Asp, decideremo come aprire questo servizio a tutti coloro che vorranno verificare il proprio stato di salute in modo sicuro e veloce".

Fonte AdnKronos

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento