Coronavirus, attiva da stanotte una struttura protetta per i clochard

Potrà ospitare fino a 70 persone e sarà operativa per tutto il periodo dell'emergenza

Attiva da stanotte a Palermo una struttura protetta, allestita in collaborazione fra la Protezione civile, il Comune e i servizi sanitari, per l'accoglienza dei senza dimora presenti in città. Potrà ospitare fino a 70 persone e sarà operativa per tutto il periodo dell'emergenza, anche con il supporto del privatosociale. Tutti gli utenti saranno ammessi solo previa visita medica e, se decideranno di lasciare la struttura, non potranno più rientrare. I nuovi posti disponibili della struttura (non è specificato il luogo in cui si trova per tutelare la privacy degli interessati, ndr) si aggiungono a quelli dei cinque dormitori comunali, che già dall'inizio dell'emergenza sono stati raddoppiati, arrivando a ospitare fino a circa 130 persone.

Quelli che una volta erano soltanto 'dormitori' sono di fatto diventati in questi giorni i 'domicili' temporanei dei senza dimora, visto che la loro permanenza in struttura è h24 e che anche in questo caso vige la norma che chi dovesse allontanarsi non può essere riammesso per tutelare la salute degli altri ospiti. I volontari e gli operatori dei servizi comunali stanno contattando le persone senza dimora per strada per prospettare la possibilità di accoglienza, aiutandoli anche a vincere la ritrosia rispetto a una permanenza fissa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'amministrazione sta individuando nuove strutture per ampliare ulteriormente il numero delle accoglienze. "In queste settimane - spiega l'assessore Giuseppe Mattina - abbiamo garantito l'assistenza su strada a tutti i senza dimora censiti e a coloro che comunque hanno accettato di fruire dei servizi offerti dal Comune e dagli enti che collaborano con il Comune e con la Croce Rossa. In questi ultimi giorni si è però reso sempre più necessario, non solo per gli aspetti formali legati all'applicazione del DpcmP, ma soprattutto per offrire un riparo dignitoso e servizi adeguati a queste persone, individuare una nuova struttura. Cosa che ora è stata fatta, grazie alla collaborazione con la Regione e specificatamente con l'assessorato alla Famiglia, che ringrazio". Dal sindaco Leoluca Orlando arriva un ringraziamento "a tutti gli enti che si occupano dei senza dimora in città e che grazie al loro impegno al fianco del Comune e delle istituzioni hanno reso possibile che nessuno sia lasciato indietro, nel pieno rispetto delle norme di tutela sanitaria a garanzia della comunità".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia ci sono altri 77 casi: positiva un'infermiera all'Ingrassia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento