rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Bloccata la vaccinazione dei magistrati, l'Anm: "Riprendere subito la campagna"

Con l'introduzione dei nuovi criteri da parte del governo nazionale, stop alla somministrazione del siero anche ai togati: "Rammarico per l'improvvisa sospensione, proseguire è nell'interesse di tutti i cittadini che ogni giorno affollano le aule di giustizia"

Dopo gli avvocati, anche i magistrati - attraverso la giunta esecutiva sezionale dell'Anm di Palermo - protestano per la sospensione della vaccinazione della categoria, in seguito alla nuove regole imposte dal governo nazionale, e chiedono che la campagna invece prosegua come inizialmente stabilito dalla Regione, che aveva inserito il comparto Giustizia tra quelli che avrebbero dovuto avere la precedenza perché particolarmente a rischio di contagio da Covid.ù

"La giunta esecutiva sezionale dell'Anm di Palermo - si legge in una nota - facendosi interprete del sentire dei colleghi che in questi ultimi giorni hanno ricevuto la somministrazione della prima dose del vaccino secondo il programma già approvato, rivolge un sincero apprezzamento sia per l'impegno della dirigenza degli uffici giudiziari, che ha reso possibile l'avvio della campagna di vaccinazione, sia per l'impeccabile organizzazione della polizia, messa in campo alla caserma Lungaro".

Ma l'Anm di Palermo "esprime al contempo sorpresa e rammarico per l'inattesa sospensione dell'avviata campagna di vaccinazione, che nel settore giustizia, per magistrati, personale amministrativo e avvocati, rischia di vanificare, con differenziazioni tanto casuali quanto disfunzionali, lo stesso obiettivo che la campagna correttamente si prefiggeva, ossia la dovuta attenzione a un servizio essenziale che oggi risulta invece escluso dal piano strategico nazionale. Siamo convinti - concludono i magistrati - che sia indispensabile un ripensamento da parte delle autorità preposte e che si debba procedere ad un immediato ripristino della campagna di vaccinazione già avviata nell'esclusivo interesse di tutti i cittadini che ogni giorno affollano le aule di giustizia, anche in tempi di pandemia".

Sabato era stata l'Unione degli ordini forensi siciliani, presieduta dall'avvocato Giuseppe Di Stefano, a formulare le stesse perplessità e a chiedere di non bloccare la vaccinazione dei legali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccata la vaccinazione dei magistrati, l'Anm: "Riprendere subito la campagna"

PalermoToday è in caricamento