menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Sicilia stop al pedaggio autostradale per medici e infermieri

L'iniziativa del Cas rivolta al personale sanitario alle prese con l'emergenza, il plauso dell'assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità Marco Falcone

"Il Governo Musumeci esprime pieno sostegno all'iniziativa del Cas di sospendere il pagamento dei pedaggi autostradali da parte di medici e infermieri impegnati giorno e notte nei reparti, anche rischiando in prima persona, per la battaglia al coronavirus negli ospedali siciliani. Il Consorzio mostra così un concreto e doveroso segnale di vicinanza nei confronti di chi combatte in prima linea per fermare un'epidemia inaspettata e drammatica per la Sicilia e per l'intera Italia". Lo dichiara l'assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità Marco Falcone, a seguito dell'iniziativa del Consorzio per le autostrade siciliane rivolta al personale sanitario alle prese con l'emergenza coronavirus.

"Stiamo prendendo contatto con gli Ordini dei medici e gli Ordini delle Professioni Infermieristiche - aggiunge il presidente del Cas Franco Restuccia, a nome dell'intera governance dell'ente - per concordare le modalità di esenzione dal pagamento del biglietto sulla nostra rete autostradale. Una scelta che va vantaggio di quei professionisti che operano per curare i malati di covid-19, testimoniando loro il nostro pieno sostegno". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento