rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, il sindacato Libersind Confsal dona 600 mascherine all'ospedale Cervello

Un gesto di solidarietà "per esprimere vicinanza e sostegno a quanti lavorano in prima linea garantendo cure e assistenza sanitaria in questo difficile periodo segnato dall'emergenza"

Il sindacato Libersind Confsal ha deciso di donare una scorta di seicento mascherine all'Unità Operativa di Pediatria dell'Ospedale Cervello. Un gesto di solidarietà per esprimere vicinanza e sostegno a quanti lavorano in prima linea garantendo cure e assistenza sanitaria in questo difficile periodo segnato dall'emergenza Coronavirus. La consegna delle mascherine avverrà martedì mattina 14 aprile, presso il presidio ospedaliero di via Trabucco.

“In questi giorni di isolamento e distanziamento sociale, il Teatro Massimo chiuso e la fervente attività sindacale in video conferenza, il Libersind Confsal vuole fare sentire la propria vicinanza ed il proprio sostegno a quelle categorie meno fortunate e più impegnate nella contingenza pandemica”, dichiara il segretario provinciale Libersind Confsal di Palermo Monica Piazza.

Nei giorni scorsi, in occasione delle festività pasquali, il Libersind Confsal ha voluto rivolgere un pensiero ai più piccoli, regalando alcune uova di Pasqua ai bambini della “Casa del sorriso Onlus” di Monreale.

"Piccoli gesti a sostegno della comunità, anche per mantenere vive le relazioni umane e per esprimere solidarietà verso chi soffre. I lavoratori del Teatro Massimo di Palermo sono abituati ad esprimere le loro emozioni attraverso l'arte, a contatto con il pubblico e vicino alla gente. Non appena il Governo e l'avvenuto contenimento del contagio lo permetteranno – conclude Piazza -, tutti gli artisti e le maestranze del Teatro saranno pronti a tornare a produrre bellezza, senza la quale il mondo sarebbe smarrito".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il sindacato Libersind Confsal dona 600 mascherine all'ospedale Cervello

PalermoToday è in caricamento