rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Coronavirus, sì al rientro dei siciliani da Malta: per loro quarantena obbligatoria

Il presidente della Regione ha autorizzato il trasporto di massimo 300 persone, che saranno sottoposte a controllo sanitario. Via libera accordato perchè sul catamarano in partenza ci sono anche derrate

Potranno rientrare in Sicilia i cittadini residenti o domiciliati nell’Isola che attualmente si trovano a Malta. Il presidente della Regione Nello Musumeci, dopo un colloquio telefonico con l’ambasciatore italiano a La Valletta, ha autorizzato il trasporto di massimo 300 persone che arriveranno su un catamarano merci nel porto di Pozzallo. Qui i passeggeri saranno sottoposti a controllo sanitario, dovranno compilare l’autocertificazione e recarsi in quarantena obbligatoria.

Musumeci vuole sigillare la Sicilia: "Soldati in strada e in porti e aeroporti"

Ieri, il permesso era stato negato perché il decreto del ministro dei Trasporti, che stabilisce limitazioni anche nei collegamenti marittimi da e verso la Sicilia, prevede eventuali deroghe solo per chi viaggia su navi che portano merci. L’ambasciata maltese ha chiarito stamane che sul catamarano, in partenza nelle prossime ore, ci sono anche derrate e quindi è stato possibile concedere l’autorizzazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sì al rientro dei siciliani da Malta: per loro quarantena obbligatoria

PalermoToday è in caricamento