Virus, sugli scaffali e in magazzino visiere protettive non a norma: sequestro e multa

I finanzieri hanno individuato, a Carini, un commerciante all'ingrosso di prodotti per la casa, biancheria e articoli per bambini "che aveva messo in vendita Dpi non conformi alla normativa nazionale ed europea"

Oltre 400 visiere protettive non a norma sono state sequestrate dalla guardia di finanza a Carini. Durante i controlli, i finanzieri hanno trovato all'interno del magazzino 408 schermi facciali di sicurezza in plastica "privi dei contenuti minimi di informazioni all'utente, pericolosi per la salute dei consumatori senza alcuna etichetta relativa alla loro composizione, non conformi agli standard di sicurezza della legislazione europea e nazionale e senza l'indicazione del produttore".

Per la ditta è scattata una sanzione amministrativa che prevede il pagamento di una somma di denaro sino a un massimo di 26 mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento