menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I trasporti nota dolente del rientro a scuola: in arrivo un modulo per segnalare disservizi

La decisione al termine di un vertice in videoconferenza tra Comune, Amat e Consulta provinciale degli studenti. L'assessore Catania: "La collaborazione è fondamentale per garantire sicurezza e l’efficienza del servizio"

I nodi ancora irrisolti sul fronte del trasporto pubblico per gli studenti che hanno ripreso a frequentare la scuola in presenza al centro di un incontro, in videoconferenza, tra Amministrazione comunale, Amat e Consulta provinciale degli studenti. Hanno preso parte alla riunione, in rappresentanza del Comune, l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania; per l’Amat il presidente Michele Cimino e il direttore dell’esercizio, Ferdinando Carollo; per la Consulta, la presidente Carmen Buglisi, il segretario Francesco Anello, e il referente della commissione trasporti Damiano Favaloro.  Era presente anche Giusi Lubrano, referente dell’Ufficio Scolastico Regionale. 

È stato deciso di istituire un modulo per le segnalazioni, veicolate dalla Consulta, sui disservizi del trasporto in orario scolastico, per effettuare un monitoraggio costante sulla qualità del servizio. La Consulta sarà, inoltre, impegnata in una campagna di informazione sul trasporto pubblico anche attraverso la predisposizione di Faq.

“In un momento di grave crisi sanitaria – dice Giusto Catania - la collaborazione tra l’Amministrazione, l’azienda Amat, gli studenti e le studentesse delle scuole cittadine è fondamentale per garantire sicurezza e l’efficienza del servizio di trasporto pubblico locale”.

“Il confronto di oggi è stato proficuo e stimolante – afferma Michele Cimino – siamo impegnati a offrire un servizio migliore e qualificato che possa favorire lo svolgimento in presenza delle attività didattiche".

“Siamo molto soddisfatti dell’incontro di oggi e dei risultati ottenuti – dichiara Carmen Buglisi - abbiamo riscontrato una grande apertura al dialogo da tutte le parti coinvolte e siamo certi che l’incontro di oggi sia solo il primo passo verso una collaborazione istituzionale duratura e proficua e verso una città e un servizio di trasporti sempre più a misura di studente".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento