Covid, campagna a tappeto dell'Asp: nel weekend screening di popolazione in 64 comuni

L'iniziativa, promossa dall’assessorato regionale alla Salute e rivolta prevalentemente al mondo della scuola, sarà effettuata su base volontaria e in modalità drive in

Uno screening di massa per la ricerca del coronavirus nell’intera provincia di Palermo. Lo realizzerà, tra domani (sabato 21 novembre) e domenica, l’Asp del capoluogo. Sono complessivamente 64 i Comuni coinvolti in un’iniziativa, promossa dall’assessorato regionale alla Salute, rivolta prevalente al mondo della scuola. L’adesione sarà su base volontaria con l’effettuazione dei tamponi rapidi in modalità drive in. I soggetti risultati positivi al tampone saranno sottoposti nella stessa sede a tampone molecolare, come previsto dal protocollo sanitario per la verifica definitiva.

“L’intera azienda è coinvolta in un’iniziativa realizzata in collaborazione con i sindaci del territorio – ha spiegato il Direttore dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – abbiamo organizzato uno screening di massa che ci consentirà di isolare i positivi ed avere un quadro più realistico del contagio in tutto il territorio di competenza della nostra Azienda. L’appello che lanciamo ai cittadini è di aderire sfruttando l’opportunità di effettuare il tampone nel proprio Comune o a poca distanza dalla propria residenza”.

Nell’intenso programma del week end organizzato dall’Asp di Palermo, sono stati coinvolti gran parte dei centri che non erano stati raggiunti nelle ultime due settimane da attività di screening. I restanti comuni della provincia saranno coinvolti da attività di screening la prossima settimana. Nelle squadre dedicate alla campagna attiva per la ricerca del coronavirus saranno presenti – oltre a medici ed infermieri – anche operatori informatici per il caricamento e l’elaborazione dei dati e medici della prevenzione per il contact tracing.

“Lo screening di popolazione – ha aggiunto Daniela Faraoni - andrà avanti di pari passo con l’attività avviata direttamente nelle scuole di città e provincia. Sono state escluse da queste attività i comuni delle zone rosse (Ciminna e Misilmeri, ndr) ai quali dedicheremo nei prossimi giorni iniziative rivolte a tutta la popolazione”. Per ottimizzare e velocizzare le operazioni si chiede agli utenti di presentarsi ai Drive In  muniti – oltre che di tessera sanitaria e documento di riconoscimento – anche  del foglio di consenso informato stampato, compilato e firmato.

Scarica qua il modulo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

  • Ficarra e Picone dicono addio a Striscia la Notizia: "Non è facile ma preferiamo fermarci"

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

  • "La gente scappava via per la paura", rapinato il negozio Happy Casa del Centro Olimpo

Torna su
PalermoToday è in caricamento