La biblioteca regionale ci riprova, giovedì la riapertura: serviranno mascherina e guanti

Già aperta il 25 maggio, era stata chiusa subito dopo per le proteste dei sindacati sulle norme anti Covid. Sala lettura accessibile a non più di 70 utenti. Accesso alla sala fondi antichi su prenotazione. Guanti obbligatori per consultazione dei libri, del catalogo a schede o l'uso delle apparecchiature

La biblioteca regionale

Dopo la falsa partenza delle scorse settimane, con una riapertura durata due giorni e la necessità di eseguire nuovi lavori interni, la biblioteca regionale ci riprova. L'edificio di corso Vittorio Emanuele riapre i cancelli giovedì mattina. Apertura prevista dal lunedì al venerdì alle 8.30 alle 19. L'accesso alla biblioteca è libero fino alla capienza massima di 70 posti. L'accesso alla sala fondi antichi è invece su prenotazione, telefonando al 091/7077646 o inviando un'email a: bcrs.uo2@regione.sicilia.it.

Anche nel caso delle biblioteca, come già accade per altri luoghi al chiuso, sono stati adottati alcuni accorgimenti in chiave anti-Covid.

Prima dell'accesso sarà rilevata, obbligatoriamente, la temperatura corporea da parte del personale, con termometro digitale. Sarà obbligatorio indossare per tutto il tempo della permanenza in biblioteca una mascherina che copra la bocca e il naso. Per la consultazione dei libri della biblioteca, del catalogo a schede o l'uso delle apparecchiature della biblioteca, è obbligatorio l'utilizzo di guanti in lattice o nitrile. Si dovrà rispettare sempre la distanza interpersonale di almeno un metro ed evitare ogni forma di assembramento. All'ingresso e lungo il percorso, sono stati collocati dei dispenser di disinfettante per le mani a uso di tutti gli utenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La biblioteca era già stata riaperta, dopo quasi tre mesi di lockdown, lo scorso 25 maggio ma l'attività era ripartita all'insegna delle proteste da parte dei sindacati perchè gli accorgimenti adotatti non erano stati ritenuti adeguati. Il 28 il nuovo stop per "lavori interni", come recita uno scarno avviso sul sito della biblioteca. Adesso il secondo tentativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Cocktail in mano e mascherine al gomito": due pub chiusi per violazione norme anti Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento