Sanificazione mezzi e pulizia straordinaria strade: la Rap risponde all'emergenza Coronavirus

L'azienda di igiene ambientale ha adottato misure straordinarie per il contenimento della diffusione del Covid-19. Il presidente Norata ai cittadini: "Rispettate scrupolosamente le regole della raccolta differenziata"

Misure straordinarie di pulizia e sanificazione dei luoghi di lavoro, ma anche dei mezzi e degli spogliatoi; il rispetto della distanza interpersonale non inferiore al metro tra i lavoratori per evitare il sovraffollamento negli uffici e nei luoghi di riunione e il ricorso, dove possibile alle ferie d'ufficio, per il personale amministrativo che svolge attività rinviabili. Sono alcune delle misure per il contenimento della diffusione del Coronavirus prese dalla Rap, l'azienda di igiene ambientale, per garantire "il sereno proseguimento delle attività in tutti gli autoparchi e sedi distaccate, nonché durante i servizi esterni". 

Il management, inoltre, ha chiesto ai dirigenti di tutte le aree di valutare per alcune figure specifiche la fattibilità di attivare procedure di lavoro agile in conformità alla normativa vigente o la fruizione di periodi di congedo ordinario o ferie.  

La Rap sta riorganizzando i servizi, al fine di garantire, il più possibile, "il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale e ottimizzare le risorse disponibili in servizio, nonché disciplinare l’uso dei locali comuni per evitare assembramenti anche individuando altre zone. Restano invariati tutti servizi resi al cittadino tra cui le aperture dei centri comunali di raccolta, il servizio a domicilio e le postazioni mobil"i.

Per evitare ulteriori assembramenti, per le celebrazioni di gare potranno essere ammessi esclusivamente un solo soggetto per ogni operatore economico offerente. Anche le attività dell’ufficio protocollo per la ricezione della posta/documenti da parte di soggetti esterni (fornitori, ufficiale giudiziario, corrieri, postini, chiunque) dovranno attendere in portineria. La stessa portineria si occuperà di contattare telefonicamente gli addetti all'ufficio protocollo o di fare recapitare tempestivamente la missiva.

“Tutte queste azioni a tutela della salute dei lavoratori Rap e dei cittadini di Palermo si stanno ponendo in stretto collegamento e sinergia con l’Amministrazione comunale al fine di ridurre al minimo il disagio ai cittadini – spiega il direttore generale della Rap Roberto Li Causi - stiamo cercando di ridurre al minimo eventuali difficoltà interne ed emergenze varie legate a questo momento di preoccupazione collettiva che, ovviamente, deve essere contenuta con il giusto rigore per consentire, in tutti i modi, di arginare la diffusione del virus tra i palermitani. In questa direzione noi faremo la nostra parte ma chiediamo ai cittadini di rispettare e di evitare al massimo eventuali conferimenti anomali di rifiuti anche fuori dall’orario previsto dal regolamento comunale (17-22), con la totale esclusione della domenica. Si invitano tutti i palermitani di fare al meglio la raccolta differenziata per ridurre al minimo i conferimenti di indifferenziato. La Rap, inoltre, conclude Li Causi – ha previsto nei prossimi giorni un lavaggio straordinario delle strade e una disinfezione accanto ai contenitori dei rifiuti presenti in città. Tengo a ringraziare i lavoratori della Rap, che, anche in questo momento di difficoltà, stanno garantendo la continuità dei servizi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il momento critico che stiamo attraversando - aggiunge il presidente Giuseppe Norata - che vede evoluzioni di ora in ora ancora poco confortanti richiede assunzione responsabile di iniziative volte al rigore del caso per consentire a tutti i lavoratori di poter operare in sicurezza e ai cittadini di continuare a ricevere servizi adeguati di igiene ambientale anche al fine di non contribuire ad aggravare la, già precaria, situazione sanitaria. Colgo l'occasione per invitare i cittadini tutti, se il caso, a modificare i comportamenti usuali nella gestione dei propri rifiuti attenendosi scrupolosamente a orari di conferimento e a modalità di esposizione degli stessi per la propria zona”.    
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento