Il Coronavirus morde ancora il Palermitano: positivi 3 ragazzi rientrati da poco

L'annuncio del sindaco di Casteldaccia, Di Giacinto: "Ci sono due giovani contagiati ma nel loro tragitto per tornare a casa sono state usate tutte le misure previste dalla legge, quindi non sono venuti a contatto con nessuno". Registrati altri casi a Castelbuono e Borgetto

Casteldaccia dall'alto

Due casi positivi a Casteldaccia. Il Coronavirus, nonostante maggio sia ormai alle porte, non smette di mordere. Il sindaco Giovanni Di Giacinto, ha comunicato, attraverso una diretta Facebook la positività al Covid-19 di due giovani residenti a Casteldaccia, rientrati da poco in Sicilia. I ragazzi, subito dopo il loro ritorno a casa, sono stati messi subito in quarantena. Al termine del periodo di isolamento previsto dalla legge sono stati effettuati, dai sanitari dell’Asp di Bagheria, i tamponi che hanno dato esito positivo. Si tratta dei primi casi a Casteldaccia.

"Ho il dovere di comunicarlo a tutta la comunità - dice il sindaco -. Finora eravamo rimasti immuni dal Coronavirus, purtroppo questi due giovani sono risultati positivi. Nel loro tragitto per arrivare a Casteldaccia, già prima di sapere che avevano contratto il Covid, sono state usate tutte le misure previste dalla legge, quindi non sono venuti a contatto con nessuno".

"Ora aspettiamo con speranza che tutto vada per il meglio, e che i prossimi tamponi siano negativi - ha aggiunto Di Giacinto -. In ogni caso i due soggetti erano e rimangono in quarantena. Dico alla nostra comunità di evitare allarmismi. E' una comunicazione che mi sentivo di fare proprio per una questione di trasparenza. Le misure prese ci mettono nelle condizioni di stare a casa, vi invito a non uscire per evitare contagi nel nostro territorio. Mi auguro - ha concluso - che questi siano i primi e gli ultimi casi di Coronavirus a Casteldaccia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allarme anche in altre due realtà della provincia di Palermo. Ieri infatti è stato registrato anche il primo contagio a Castelbuono. Si tratta di un ragazzo rientrato dall’Inghilterra che prima di arrivare in Sicilia aveva già accusato sintomi da Coronavirus. La conferma della sua positività è arrivata dal tampone. Anche in questo caso il sindaco del comune madonita, Mario Cicero, ha assicurato tutti sostenendo che "il giovane non ha avuto contatti con nessuno e non ha girato per il paese". Il ragazzo adesso si trova in quarantena, isolato nella stanza della sua abitazione, pure dal resto della sua famiglia. Infine a Borgetto c'è il terzo caso di Coronavirus. Si tratta di un uomo che era appena rientrato dagli Stati Uniti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

  • Coronavirus, altri 65 nuovi casi in Sicilia: Palermo la provincia più colpita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento