Coronavirus, si allontana la data del "contagio zero": le nuove stime per la Sicilia

Secondo le previsioni dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane, nell'Isola l’azzeramento dei nuovi casi non avverrebbe prima del 6 giugno. Le proiezioni non tengono però conto della fine del lockdown

L'Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane, coordinato da Walter Ricciardi e dal dottore Alessandro Solipaca, ha rivisto le stime sulle date di azzeramento dei contagi da Covid-19 in Sicilia e le altre regioni di Italia. Le proiezioni tengono conto dei provvedimenti presi da Governo e Regioni fino al 15 maggio, pertanto, avvertono gli esperti, "non permettono di prevedere gli effetti sui nuovi contagi dovuti alla fine del lockdown". Si tratta dunque di previsioni da prendere con molta cautela anche perché - come temono molti virologi ed epidemiologi - con la riapertura delle attività commerciali i casi di Covid anziché diminuire potrebbero tornare a crescere.  

Del resto, avverte il dottor Solipaca, in 11 Regioni italiane (Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana e Veneto) i nuovi contagi sono ancora a due cifre "e il rischio di una ripresa dell’epidemia non è trascurabile".

Le date del contagio zero regione per regione

Rispetto alle stime diffuse lo scorso 20 aprile, per molte regioni la data del contagio zero si allontana. La Sicilia dovrebbe uscire dall'epidemia il 6 giugno, quindi tra 17 giorni. In particolare, si legge nella nota dell'Osservatorio,"la situazione in Lombardia merita ancora particolare attenzione perché la diminuzione dei contagi procede con estrema lentezza, tanto che secondo le nostre proiezioni dovrà aspettare almeno la metà di agosto per azzerare i contagi".

Va meglio in altre aree del Paese, dove "i contagi sono ormai prossimi all’azzeramento che dovrebbe avvenire a partire dalla terza settimana di maggio". Altre Regioni "sono in una fase leggermente più arretrata, ma potrebbero uscire dall’epidemia a partire dalla prima settimana di giugno, mentre “altre cinque Regioni dovrebbero vedere azzerare i contagi tra la metà e la fine di giugno".

contagi sicilia1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Covid a Palermo, medico si sfoga: "Macché complotto, tante richieste di ricovero e reparto pieno"

  • Tragico incidente in via Roma, scontro auto-moto: un morto

  • Trovato morto il sub disperso a Terrasini, cadavere recuperato sott'acqua

  • Il malore del figlio e la disperazione dei genitori, poliziotti "volano" nel traffico per salvare un giovane

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento