Portavoce di Mattarella: "Sono positivo, ma nessun contatto col presidente da giovedì"

Anche lo chef della presidenza della Repubblica è risultato contagiato negli scorsi giorni: le cucine del Quirinale sono state sanificate. Il capo dello Stato non è comunque in isolamento

Il Quirinale

"Ho il Covid sintomatico. Venerdì sera avevo la febbre alta, sabato ho fatto il tampone e stamattina ho avuto il responso: positivo". Lo fa sapere il portavoce del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Giovanni Grasso, precisando che "da qualche ora non ho febbre e sto discretamente bene, tengo sotto controllo la saturazione dell’ossigeno e i valori sono assolutamente nella norma".

Il portavoce di Mattarella aggiunge: "Mercoledì pomeriggio avevo fatto il tampone ed ero risultato negativo. Per fortuna giovedì e venerdì (giorni in cui ero potenzialmente infettivo) non ho avuto contatti diretti con il presidente - assicura Grasso - Ora sono in isolamento a casa. Mio figlio e mia moglie sono negativi. Al Quirinale sono già partite le previste procedure di sanificazione e controllo. Incrociamo le dita e occhio al virus: è veramente infido!".

Anche lo chef della presidenza della Repubblica è risultato positivo al Coronavirus. La notizia risale agli scorsi giorni, quando è stato avviato il protocollo previsto e le cucine del Quirinale sono state sanificate. Mattarella non è comunque in isolamento. Lo chef sta bene ed è solo leggermente sintomatico. Sono stati effettuati i tamponi al personale a contatto e due persone, oltre allo chef, sono risultate positive ai test. Si tratta di due addetti alle cucine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento