Il Coronavirus irrompe dentro il Comando provinciale, positivi otto carabinieri

A contagiarli con ogni probabilità potrebbe essere stato il collega rientrato lo scorso 25 febbraio dal Trentino passando per Verona. I militari si sono messi in autoisolamento e stanno bene. La maggior parte di loro non ha manifestato alcuna sintomatologia

Posto di blocco dei carabinieri con le mascherine - foto Virgilio Ferrara

Il Coronavirus arriva al Comando provinciale dei carabinieri. Otto ufficiali dell’Arma sono risultati positivi al tampone e si sono messi in autoisolamento, ognuno in casa propria e con il resto della famiglia. A contagiarli potrebbe essere stato con ogni probabilità il collega rientrato lo scorso 26 febbraio alla caserma Carini. Il giorno prima era tornato da una vacanza in Trentino con un aereo partito da Verona.

I successivi accertamenti eseguiti sul gruppo con cui aveva organizzato la “settimana bianca” hanno dato esito positivo in un altro caso. La moglie, anche lei carabiniere in servizio al tribunale, era stata contagiata. Immediatamente i vertici del Comando provinciale hanno disposto la sanificazione dei locali in cui aveva avuto accesso il militare, chiedendo ad altri colleghi di effettuare il tampone.

Alle 17 di ieri, stando ai dati comunicati dal Dipartimento della protezione civile nazionale, i casi positivi registrati tra Palermo e provincia erano 15. Il numero è destinato presto a salire con gli otto ufficiali dell’Arma, molti dei quali attualmente non presentano alcuna sintomatologia. Si attendono gli esiti degli altri esami da laboratorio per vedere quanto si sia esteso il contagio al Comando provinciale. L'attività della caserma non si ferma così come, per il momento, non risulta interrottà l'attività di ricevimento al pubblico. Preoccupazione anche in Procura dove alcuni magistrati potrebbero essere entrati in contatto con alcuni dei carabinieri contagiati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Generale di Brigata Arturo Guarino, che è stato trovato positivo al test del covid 19 - si legge in una nota diramata dal Comando provincia - insieme ad altri colleghi continua a seguire le attività dell'Arma di Palermo, grazie alla buone condizioni generali cliniche del momento. I militari positivi sono in quarantena obbligatoria con le loro famiglie. Le Autorità sanitarie stanno effettuando altri controlli al personale e i locali della caserma Carini sono stati sanificati, perché le attività possano procedere nel rispetto delle regole governative e della prioritaria esigenza di tutelare la salute della collettività. Ai Carabinieri in strada per i controlli e il sostegno alle comunità della Provincia - conclude - un incoraggiamento e un richiamo affettuoso e sentito alla generosità e allo spirito di servizio che hanno sempre animato gli uomini e le donne dell'Arma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Piazza di Mondello, chiuso ristorante: "Bagno senza sapone e lavoratori in nero"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento