Regione dà l'ok alla sperimentazione della cura con plasma, plauso della Ugl sanità

Carmelo Urzì e Raffaele Lanteri, delle segreterie regionali rispettivamente delle federazioni Ugl sanità e Ugl medici: "Con questo provvedimento la Sicilia si attesta tra le regioni italiane più all'avanguardia nel campo sanitario

Sull'ok ai test sierologici anche in Sicilia, intervengono Carmelo Urzì e Raffaele Lanteri, delle segreterie regionali rispettivamente delle federazioni Ugl sanità e Ugl medici. "Accogliamo con favore la notizia che, finalmente, dall'Assessorato regionale della Salute è stata emanata una direttiva con la quale si autorizzano i prelievi ematici, per la verifica di eventuale contagio da Covid-19. Siamo lieti che, ancora una volta, una nostra richiesta sia stata accolta dalla Regione Siciliana e siamo ancora più soddisfatti perché questo espediente ha una doppia valenza, essendo importante nella lotta al virus e per il ritorno all'operatività di numerosi laboratori analisi privati. Questo significa una boccata d'ossigeno per tanti imprenditori del settore, che operano nel territorio regionale, lavoro per numerosi operatori ed un servizio importante per tanti siciliani che aspettano di poter accedere allo screening, sia per quelli cui è prevista l'esenzione che per coloro che andranno a pagare un prezzo calmierato. Facciamo però rilevare che, a nostro avviso, la cifra debba essere congrua rispetto ai costi sostenuti dalle strutture per l'espletamento della prestazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il plasma contro il Covid, parla l'esperto

Intanto le segreterie Ugl sanità e Ugl medici, esprimono apprezzamento per il via libera nella Regione alla sperimentazione della cura per il Covid-19 con il plasma, all'interno di un nosocomio di Palermo. "Con questo provvedimento la Sicilia si attesta tra le regioni italiane più all'avanguardia nel campo sanitario. Riteniamo importante che anche nella nostra isola si provi a curare i pazienti Covid con una tecnica che, ad oggi, in altre parti d'Italia a quanto sembra ha dato risultati positivi - concludono Urzì e Lanteri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

  • Soccorsa in strada a Ballarò, donna di 30 anni muore prima dell'arrivo in ospedale

Torna su
PalermoToday è in caricamento