menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Pasqua "blindata" per i palermitani: in strada oltre 40 pattuglie dei vigili

Spazi verdi chiusi, attività commerciali con la saracinesca abbassata e caschi bianchi mobilitati per i controlli. Tra le aree "sorvegliate speciali" anche il Foro Italico. Il sindaco Leoluca Orlando: "Rispettate l'obbligo di restare a casa anche nei giorni di festa: è uno degli ultimi sacrifici a cui siamo chiamati"

In strada, ogni giorno, oltre quaranta pattuglie della polizia municipale. Così via Dogali si prepara a vigilare sull'osservanza dei divieti per limitare il contagio da Coronavirus da parte dei palermitani nei giorni di Pasqua e pasquetta.

Per le festività tutti gli esercizi commerciali, quindi anche le panetterie e i supermercati, resteranno chiusi al pubblico cosi come stabilito dall'ultima ordinanza emanata dalla Regione e che resterà in vigore fino al 13 aprile. L'obiettivo è quello di evitare assembramenti nei supermercati domenica e lunedì prossimo. Vietati i servizi di consegna a domicilio, fatta eccezione per i farmaci e per i prodotti editoriali. 

In città sarà chiusa al pubblico, come stabilito dal sindaco Leoluca Orlando, il Parco della Favorita. In questa zona sarà rafforzato il servizio di pattugliamento delle forze dell'ordine e della polizia municipale. Oltre al presidio del Parco della Favorita, la polizia municipale garantirà anche quello dei varchi di accesso verso Monte Pellegrino e al mercato di Ballarò, in questo ultimo caso di concerto con le forze dell'ordine. Pattuglie saranno anche dislocate in direzione del pratodel Foro Italico e in altri luoghi dove potrebbero registrarsi degli assembramenti. Rimangono chiuse anche le ville e i giardini comunali e resta il divieto di gite fuori porta, di spostamenti nelle seconde case e verso i luoghi di villeggiatura.

In particolare, sabato, nei turni di mattina e pomeriggio saranno 20 le pattuglie impiegate nei servizi di ordine pubblico e 23 quelle destinate alla verifica del rispetto delle ordinanze nazionali e regionali. Domenica, sempre nei turni mattinali e pomeridiani, saranno impiegate rispettivamente 20 e 23 pattuglie, mentre nel giorno di Pasquetta 18 e 25 pattuglie. A queste, nei giorni di domenica e lunedì prossimo, si aggiungono 4 pattuglie di infortunistica stradale, 3 per il Tso e 4 in turni centrali e posti fissi.

Il Comune precisa che è "vietata anche la pratica di ogni attività motoria e sportiva all'aperto, anche in forma individuale, comprese le attività motorie all'aperto di minori accompagnati da un genitore. E’ consentito, in caso di necessità, alle persone affette da disabilità intellettive e/o relazionali, con l'assistenza di un accompagnatore, svolgere una breve passeggiata giornaliera in prossimità della propria residenza o domicilio. Gli spostamenti con l’animale di affezione, per le sue esigenze fisiologiche, sono consentiti solamente in prossimità della abitazione".

"Ancora una volta - ha detto il sindaco Orlando - il mio appello è rivolto a tutti i cittadini affinchè rispettino l'obbligo di restare a casa. Sono convinto che vivere una anomala Pasqua e una anomala pasquetta rispetto a quelle che sono le nostre tradizioni possa rappresentare uno degli ultimi sacrifici a cui siamo chiamati. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che comprendono il drammatico momento che stiamo vivendo e a tutte quelle persone, forze dell'ordine, medici, infermieri, sanitari e volontari che continuano e continueranno sul campo la propria attività professionale a difesa della nostra incolumità fisica". Il sindaco ha anche voluto "ringraziare tutti i dipendenti comunale che stanno lavorando in queste ore e che lavoreranno anche nei giorni festivi per garantire sicurezza, serenità e servizi".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento