Cronaca

Un'altra Pasqua tra i divieti anti Covid: Orlando "blinda" Favorita, Foro Italico e spiagge

Accesso vietato ai pedoni. Le restrizioni sono valide da sabato 3 a lunedì 5 e si sommano a quelle già previste dalla normativa nazionale che prevede per quei giorni la zona rossa in tutta Italia. Provvedimento "necessario e urgente per evitare ogni forma di assembramento"

Anche quest'anno Pasqua e Pasquetta risentiranno dei limiti imposti dalle norme anti Covid. A iniziare dal divieto di assembramenti. Con un'ordinanza pubblicata in serata, il sindaco Leoluca Orlando ha disposto una serie di restrizioni valide da sabato 3 a lunedì 5 aprile, che vanno ad aggiungersi a quelle già previste dalla normativa nazionale che prevede per quei giorni la zona rossa in tutta Italia. In particolare, scatta il divieto di accesso pedonale in tre aree della città tradizionalmente affollate nei giorni della Pasqua: all’interno della Favorita (fermo rimanendo il transito veicolare in attraversamento), in tutte le spiagge del litorale da Sferracavallo ad Acqua dei Corsari e sul prato del Foro Italico, dalla Cala a Villa Giulia.

Da Palazzo delle Aquile si sottolinea che "il contenuto (dell'ordinanza ndr) è stato concordato con il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica". Il provvedimento, si legge nel testo "si rende necessario e urgente per evitare ogni forma di assembramento su area pubblica e violazioni degli obblighi di distanziamento sociali e di corretto utilizzo dei dispositivi di protezione". Nel territorio regionale e anche in quello cittadino, si legge, "si sono manifestate alcune varianti del Covid 19 che preoccupano, non poco, sia la comunità scientifica che la struttura sanitaria in generale che potrebbe essere chiamata a resistere a una ipotetica nuova ondata del virus potenzialmente più pericoloso anche in termini di capacità di diffusione". L'ordinanza prevede la possibilità di reiterazione o modifica "in ragione dell’evolversi della situazione epidemiologica e dei consequenziali provvedimenti emergenziali".

"Nei giorni di Pasqua (3, 4, 5 aprile) tutta Italia sarà considerata 'zona rossa'. La regola - ricorda Orlando - è il divieto di uscire di casa anche all’interno delle città, salve le ipotesi tassativamente previste. L'ordinanza reca regole e divieti riferiti alle caratteristiche del territorio della nostra città. Quest’anno i giorni di Pasqua non potranno prevedere presenze di persone a piedi all’interno del Parco della Favorita , essendo soltanto consentito l’attraversamento con mezzi di locomozione senza alcuna possibilità di sosta o parcheggio. Nessuna presenza di persone potrà essere consentita su tutte le spiagge e coste, da Punta Marconi Sferracavallo ad Acqua dei Corsari oltre che nello spazio a verde di tutto il Foro Italico. Si tratta di misure rese purtroppo necessarie che ritengo dobbiamo tutti rispettare non soltanto per evitare sanzioni, ma anche e soprattutto per evitare il diffondersi dei contagi. Il ritorno alla normalità - per le attività tutte, economiche e sociali - dipende dai comportamenti di tutti".

ll testo dell'ordinanza

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'altra Pasqua tra i divieti anti Covid: Orlando "blinda" Favorita, Foro Italico e spiagge

PalermoToday è in caricamento