San Lorenzo, panificio aperto violando divieti anti Covid: multati titolare e clienti

I controlli sono scattati il primo maggio. I militari della guardia di finanza hanno constatato la violazione dell'ordinanza regionale che disponeva la chiusura. Disposta anche la chiusura temporanea dell'attività

Il primo maggio ha alzato la saracinesca del suo panificio a San Lorenzo nonostante i divieti per il contenimento dell'epidemia di Covid-19. I finanzieri lo hanno scoperto e multato. Nell'operazione, resa nota solo oggi, sono scattate sanzioni non solo per il gestore dell'attività, ma anche per due collaboratori e due clienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le fiamme gialle hanno accertato che "veniva esercitata l’attività di vendita al pubblico nonostante il divieto di apertura imposto da apposita ordinanza regionale a tutti gli esercizi commerciali, con esclusione della vendita di generi alimentari esclusivamente a domicilio". La violazione è punita con una sanzione da 400 a tremila euro. Inoltre al titolare del panificio è stata contestata la violazione del mancato rispetto dell’obbligo di chiusura dell’attività che prevede anche la sanzione amministrativa accessoria della chiusura temporanea per un periodo massimo di 30 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

  • Coronavirus, altri 65 nuovi casi in Sicilia: Palermo la provincia più colpita

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento