Coronavirus, a Monreale il pane per le famiglie in difficoltà arriva direttamente a casa

L'iniziativa di solidarietà - nata dalla collaborazione di alcuni panifici di Monreale per aiutare le famiglie bisognose del territorio - ha preso il via da 3 giorni con un coinvolgimento immediato della Chiesa e della Protezione civile

Pane quotidiano: si chiama così il nome dato all’iniziativa presa da alcuni panificatori di Monreale, nel Palermitano, per donare il pane e prodotti da forno invenduti alla chiusura degli esercizi commerciali. 

Fautrice dell’idea è stata Simona Pizzo, titolare dell’omonimo panificio: “Ci siamo resi conto - racconta - che tanta gente non riesce più ad acquistare lo stesso quantitativo di pane come prima. Molti provano pudore. A noi avanza tanto pane a fine giornata e siamo costretti a buttarlo”.

Un vero spreco, sempre ma ancora di più oggi. A causa della quarantena in tanti sono stati costretti ad interrompere il loro lavoro ed a ritrovarsi senza soldi anche per gli acquisti di prima necessità. La pandemia è un’emergenza sanitaria in primis ma è anche emergenza economica. Le conseguenze sono già ben visibili a pochi passi da noi. Fortunatamente le iniziative di solidarietà si stanno moltiplicando di giorno in giorno. 

Pane quotidiano è una di queste. In pochi giorni si è formata una rete: all’iniziativa hanno aderito i panifici Tusa, Litria e dei fratelli Castelluccio. “Ma non sapevamo come far arrivare questo pane alle famiglie bisognose”, racconta Simona. 

L’aiuto è arrivato dalla Chiesa: monsignore Michele Pennisi, vescovo della Diocesi di Monreale, venuto a conoscenza dell’iniziativa, ha subito coinvolto padre Innocenzo Bellante della parrocchia di Santa Teresa e don Nicola Gaglio del 

Duomo di Monreale. Entrambi si sono messi subito a disposizione per aiutare nella distribuzione coadiuvati dalla Protezione civile. 

“La solidarietà ai poveri e agli ultimi - ha ricordato proprio ieri l’arcivescovo di Monreale nel suo messaggio ai presbiteri - deve essere uno dei segni forti in questo periodo difficile che stiamo attraversando”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un bel lavoro di squadra che nel primo giorno di avvio della distribuzione ha portato il Pane quotidiano a oltre 150 famiglie del territorio di Monreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento