Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Aprile rosso a Palermo? A rischio la riapertura delle scuole

Ieri "a causa del preoccupante andamento epidemiologico che continua a registrare dati allarmanti" si è riunita, in via straordinaria, la Giunta comunale. Chieste misure più restrittive al presidente della Regione Nello Musumeci

"A causa del preoccupante andamento epidemiologico che continua a registrare dati allarmanti, si è riunita, in via straordinaria, la Giunta Comunale che ha chiesto al presidente della Regione Nello Musumeci misure più restrittive. Si resta, inoltre, in attesa di altre determinazioni da parte del governo regionale in tempo utile prima della riapertura delle scuole prevista per mercoledì 7 aprile". Lo rende noto l'assessore Paolo Petralia Camassa.

"Inoltre la giunta è tornata a chiedere al governo nazionale e regionale interventi concreti di ristoro alle attività economiche conseguenti alle misure rese necessarie dalla diffusione della pandemia e dalla pressione sulle strutture sanitarie in condizioni di criticità", dice.

Palermo sarebbe a un passo dalla zona rossa. E anche la riapertura delle scuole sarebbe quindi a rischio. Domani, infatti, gli studenti palermitani dovrebbero tornare in aula ma un eventuale proveddimento restrittivo a livello regionale, preso da parte del governatore Nello Musumeci, potrebbe anche costringere alla dad. Si attendono le decisioni di Musumeci che potrebbero arrivare già oggi. Ma l'assessore Petralia ha sottolineato: "Se in merito non dovesse arrivare alcuna comunicazione, sarà il sindaco a dover prendere eventuali provvedimenti".

I dati di ieri hanno confermato un trend che si è delineato nell'ultima settimana, quando si sono raggiunti i 245,9 positivi ogni 100 mila abitanti. Ieri la Sicilia ha registrato 909 nuovi contagi e di questi 597 erano nella provincia di Palermo. Musumeci ha sottolineato nelle scorse ore che "i parametri per dichiarare la zona rossa non sono ancora stati raggiunti" ma non ha escluso l'adozione del provvedimento "quale utile misura preventiva per evitare il picco dei positivi". Nell'attesa, il governatore ha passato la palla al sindaco Leoluca Orlando che "può, nel frattempo, se lo ritiene, assumere iniziative restrittive anche sul fronte scolastico".  

Dal canto suo, il primo cittadino, sempre nella serata di ieri, in una nota inviata fra gli altri al ministro della Salute, al presidente della Regione e al prefetto, ha ribadito di non aver ricevuto "alcun dato numerico aggiornato" e ha comunque chiesto "la urgente adozione di ogni provvedimento quanto più restrittivo possibile volto alla prevenzione di ulteriore diffusione di contagi e quindi all'alleggerimento della pressione complessiva sul sistema sanitario regionale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprile rosso a Palermo? A rischio la riapertura delle scuole

PalermoToday è in caricamento