Cervello, 3 infermieri del pronto soccorso contagiati: tamponi agli operatori in contatto coi positivi

La conferma arriva dall'azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello. Campanello d'allarme all'interno del nosocomio, dove si riduce il personale sanitario in servizio

Infermieri e medici in un reparto dell'ospedale Cervello

Tre infermieri che lavorano al pronto soccorso dell'ospedale Cervello sono risultati positivi al Coronavirus. La conferma arriva dall'azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello, contattata dalla redazione di PalermoToday dopo una segnalazione giunta dal pronto soccorso in cui si parlava di 7 casi.

Gli operatori sanitari a contatto con i positivi sono stati sottoposti a tampone. Il contagio ha fatto scattare un campanello d'allarme all'interno del nosocomio, dove quindi si riduce il personale sanitario a disposizione. Motivo per cui gli infermieri rimasti in servizio potrebbero essere costretti a fare i doppi turni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento