Orlando contro Angela da Mondello: "E' volgare, Comune parte civile se ci sarà processo"

Il sindaco è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus: "La Regione ci fornisca i dati reali sullo stato delle strutture ospedaliere e non abbia paura di finire in zona rossa"

Orlando e Angela da Mondello

"Sono preoccupato e ho il dovere di apparire così". A parlare è Leoluca Orlando che oggi è intervenuto nella trasmissione “Cosa succede in città” condotta da Emanuela Valente su Radio Cusano Campus. Il sindaco ha puntato il dito contro la Regione e perfino contro Angela da Mondello. "La Regione - ha detto - deve fornirci i dati reali sullo stato delle strutture ospedaliere. La sensazione che si ha è che non abbiamo sufficienti strutture dedicate ai malati covid e sufficienti posti di terapia intensiva. I dati che ci hanno fornito sembra che siano quelli dei posti letto programmati, ai quali molto spesso non corrisponde la realtà dei posti letto attualmente attivi. I presidenti di Regione non abbiano paura che una regione sia considerata rossa piuttosto che arancione, come se fosse una promozione o una bocciatura".

Sulla situazione Covid a Palermo, Orlando si è espresso così: “Non sono solo preoccupato, ho anche il dovere di apparire preoccupato. I segnali che arrivano dai medici fanno comprendere come questo incremento dei contagi in tutta Italia non trova adeguata risposta in termini di strutture sanitarie. Siamo stati messi in zona arancione sulla base di dati forniti dalla Regione, ma io chiedo che la Regione fornisca ai sindaci questi dati sullo stato delle strutture ospedaliere. La sensazione che si ha è che non abbiamo sufficienti strutture dedicate ai malati Covid e sufficienti posti di terapia intensiva. Non si muore soltanto di Covid ed è questa la ragione per cui ho lanciato questo segnale di allarme. I dati che ci hanno fornito sembra che siano quelli dei posti letto programmati, ai quali molto spesso non corrisponde la realtà dei posti letto attualmente attivi”.

Sulla scuola invece ha detto: “La competenza di chiudere le scuole non è dei sindaci. Ho chiesto formalmente alla asl e alla Regione di darmi rassicurazioni sulla tenuta, rispetto ai contagi, non soltanto delle strutture scolastiche ma anche di quelle sanitarie”.

Così invece sulla possibilità di un lockdown nazionale: “Considero corretto l’approccio del governo che si basa su dati scientifici differenziando tra regioni - ha detto Orlando - ma prego i presidenti di regione di non avere paura che la loro regione sia considerata rossa piuttosto che arancione, come se fosse una promozione o una bocciatura”.

Angela chianello Lele Mora-2Infine chiusura con Angela da Mondello di Non ce n’è coviddi. “La volgarità - ha concluso Orlando - è tale che rischio di usare parole ancora più volgari del comportamento di questa signora, preferisco non commentare. Se ci sarà un processo penale nei suoi confronti costituirò il Comune parte civile”. Angela Chianello che intanto è appena entrata ufficialmente nella scuderia del noto agente Lele Mora: in queste ore sta girando in rete un video in cui la signora palermitana firma il contratto che la lega al personaggio televisivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento