rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Stop alla vendita di alcolici dopo le 18, prorogata l'ordinanza

Il divieto, assai contestato dai commercianti, sarà in vigore fino al 5 aprile. Ancora al vaglio di Palazzo delle Aquile, delle autorità sanitarie e del comitato per l'ordine e la sicurezza, la possibilità di estendere anche la sospensione dei mercati della settima circoscrizione

Sarà prorogata fino al 5 aprile l'ordinanza sindacale (originariamente valida fino a domani 17 marzo ndr) che vieta la vendita di alcolici di qualsiasi gradazione da parte di qualsiasi attività commerciale e distributore automatico dalle 18 alle 5 del mattino su tutto il territorio comunale. La decisione di Palazzo delle Aquile arriva solo poche ore dopo la pronuncia del Tar che ha respinto, con un decreto della seconda sezione, la richiesta di sospensione d'urgenza della stessa ordinanza. A rivolgersi al tribunale amministrativo era stato un commerciante sanzionato dalla polizia municipale.

Il Comune non arretra: restano sospesi 5 mercatini

L'ordinanza firmata da Orlando per limitare i contagi del Coronavirus conteneva non solo il divieto di vendita di alcolici, ma anche la sospensione dei mercatini rionali della Settima circoscrizione: Arenella, Partanna-Mondello, Zen e Sferracavallo, nonché quello di via Jung (limitrofo all'Arenella). Su questo aspetto non è però ancora stata presa una decisione. "Sono in corso - spiegano dal Comune - contatti con le autorità sanitarie e con il commissario per l'emergenza Covid per la provincia di Palermo, al termine dei quali sarà valutato, di concerto con il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, l'eventuale proroga o modifica del provvedimento, ciò potrebbe avvenire anche entro la giornata di oggi e si provvederà a darne tempestiva comunicazione". 

Articolo aggiornato il 17 marzo alle ore 7,26 // Inserita la decisione su sospensione mercatini 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop alla vendita di alcolici dopo le 18, prorogata l'ordinanza

PalermoToday è in caricamento