menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Covid, attese le ordinanze di Regione e Comune: "Modifiche agli orari dei negozi"

Il sindaco ha anticipato quelle che potrebbero essere le misure da adottare per evitare assembramenti. Per le attività commerciali si ipotizzano orario prolungato e chiusura alle 21

Dovrebbe arrivare in giornata l'ordinanza del goverantore Musumeci che darà, fra le altre cose, maggiore potere ai sindaci siciliani anche in relazione alla modifica degli orari di apertura e chiusura delle attività commerciali e all'adozione di altri provvedimenti per evitare assembramenti. "Continuano a registrarsi contagi e decessi, sale la preoccupazione per il diffondersi della pandemia. In accordo con Regione e Prefetto - spiega il sindaco Leoluca Orlando - siamo alla ricerca di soluzioni per arginare la ripresa del fenomeno. Bisogna conciliare certamente le esigenze della vita durante le Feste con la garanzia del diritto alla salute".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco del capoluogo ha dialogato questa mattina, in videoconferenza, con il presidente della Regione Nello Musumeci e con il prefetto Giuseppe Forlani. Fra le ipotesi al vaglio - secondo le prime indiscrezioni - la possibilità per molte attività di prolungare gli orari di apertura sino alle 21, prevedendo anche l'orario continuato per spalmare la clientela durante tutta la giornata. Ma anche misure anti assembramento, come per esempio il divieto di stazionamento che il primo cittadino aveva già adottato a novembre per due settimane.

In Fiera: "Pronti per fare tamponi a chi rientra in Sicilia"

Intanto è stato organizzato alla Fiera del Mediterraneo un punto per la sanificazione delle ambulanze che consentirà a partire da giovedì decine di interventi ogni ora. Il commissario straordinario Covid, Renato Costa, ha confermato inoltre che verranno allestiti dei punti in porti e aeroporti per sottoporre a screening chi rientrerà in Sicilia senza un tampone eseguito nelle ultime 72 ore. Un modo per tenere sotto controllo sotto il profilo sanitario tutti coloro che torneranno nell'Isola per le festività o per restare anche nelle prossime settimane per lavorare in smart working.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento