Coronavirus, al Cervello nasce bambina positiva da madre infetta: "Evento rarissimo"

Fabio Giardina, direttore dell'Unità di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale: "La trasmissione verticale dell'infezione da Sars Covid 19 è un evento assolutamente insolito"

Un evento definito "rarissimo". Una bambina positiva al Covid è nata da madre anche lei positiva, nell'unità di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale Vincenzo Cervello. E' successo nei giorni scorsi. Come si legge sul sito dell'Ansa "si tratta di un caso rarissimo che è stato confermato dall'azienda ospedaliera".

"La trasmissione verticale dell'infezione da Sars Covid 19 - ha spiegato spiega Fabio Giardina, direttore dell'Unità di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale dell'azienda ospedali riuniniti Villa Sofia-Cervello, all'Ans - è un evento assolutamente insolito". Giardina ha sottolineato che in uno studio della Società Italiana di Neonatologia di ottobre 2020 è stata segnalata la positività di neonati nati da madre positiva nel 2,8% dei casi (6/215).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento