Coronavirus, il decalogo di Nadia Spallitta: "Ecco cosa dovrebbe fare il Sindaco"

L'avvocato ed esponente di Europa Verde stila una lista di provvedimenti che ritiene "necessari, utili e urgenti" per la città in queste giornate di emergenza per il contrasto al Covid-19

Dalla sanificazione dei mezzi pubblici alla sospensione della Ztl e in particolare di quella notturna fino all'abbattimento dei tributi, Tari in primis. Nadia Spallitta, avvocato ed esponente di Europa Verde, stila un decalogo con le 10 cose che a suo avviso il sindaco Leoluca Orlando dovrebbe mettere in pratica come "provvedimenti necessari e utili per la città". "Ritengo che in questo momento di grave crisi sanitaria ed economica determinata dal Coronavirus - dice - il primo cittadino come massima autorità sanitaria locale ma anche come pubblico ufficiale, dotato di poteri extra-ordinem, possa adottare una serie di provvedimenti necessari e utili, contingibili e urgenti".

Al primo punto la sanificazione dei mezzi pubblici, autobus e tram. Al secondo, la sospensione della Ztl e in particolare di quella notturna "anche a tutela della salute dei cittadini dal momento che - dice - promuovere, in questo momento, l'uso che potrebbe essere promiscuo di mezzi pubblici e taxi condivisi, sembra contrastare con le norme di contenimento adottate dal Governo".

ritardi nel voto. caso palermo. nadia spallitta (leu): “non escludo l’annullamento delle elezioni”."Provvedere a lavaggio e disinfestazione di strade e marciapiedi e garantire l'efficienza del servizio di smaltimento dei rifiuti" sono i punti tre e quattro del decalogo. Tra le misure che l'esponente di Europa Verde riterrebbe fondamentali in questo momento, la sospensione e l'abbattimento dei tributi locali e in particolare della Tari e della tassa di soggiorno.

Se già nel nome il nuovo decreto anti-Coronavirus chiede a tutti di restare a casa il più possibile per contenere il contagio, come può rispettare il dpcm chi una casa non ce l'ha? E' sulla base di questo quesito già sollevato nelle scorse ore all'Adnkronos da Alessandro Radicchi, presidente di Binario 95, che Spallitta al punto sei chiede di "provvedere a garantire un alloggio sicuro ai tanti senzatetto, utilizzando tutte le strutture pubbliche, anche con accordi con altri enti titolari di beni immobili".

Al settimo punto Spallitta chiede a Orlando di "promuovere presso il Governo nazionale misure straordinarie di finanziamento degli enti locali, in modo da consentire l'abbattimento delle tasse comunali". A seguire invece c'è l'idea di "sospendere eventuali aumenti delle tariffe relative ai servizi pubblici, ivi compresi quelli relativi al servizio idrico fornito dall'Amap". Tra le ultime richieste, al penultimo punto l'adozione di tutte le "misure urgenti e indispensabili per la validità e l'efficacia del piano di Protezione civile del capoluogo", mentre all'ultimo punto figura infine "l'istituzione di un fondo ad hoc per tutte le emergenze sanitarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento