rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

VIDEO | Via libera di Musumeci: "Può rientrare anche chi vuole tornare dalla famiglia"

L'annuncio del governatore in un video postato su Facebook: "Abbiamo chiesto al ministero dei Trasporti di portare i voli da Roma per Palermo da due a quattro, sperando che Alitalia non si abbandoni a speculazioni, perché mi risulta che il costo dei voli negli ultimi giorni sia assolutamente inaccessibile e inaccettabile"

"Siamo quindi arrivati alla fase 2. Bisogna allargare un po' la maglia, ne siamo tutti consapevoli. Abbiamo chiesto al ministero dei Trasporti di portare i voli da Roma per Palermo e Catania da due a quattro, sperando che Alitalia non si abbandoni a speculazioni, perché mi risulta che il costo dei voli negli ultimi giorni sia assolutamente inaccessibile e inaccettabile". A dirlo è il governatore siciliano, Nello Musumeci, in un video postato su Facebook.

"Manteniamo la corsa del treno da Roma a Messina. Per quanto riguarda lo Stretto, invece, chiediamo di passare dalle attuali 5 corse a 8 corse. Naturalmente, man mano che il tempo scorre valuteremo il dato epidemiologico e, quindi, aumenteremo, chiederemo di aumentare, di volta in volta il numero dei voli, il numero delle corse del treno e il numero delle corse sullo Stretto".

"Un blocco per i casi di necessità non c"è mai stato, neanche nei gravi momenti di crisi. Sia i provvedimenti nazionali che quelli nostri hanno sempre detto che l'ingresso è consentito alle forze dell'ordine, alle forze armate, al personale sanitario e per gravi motivi personali, sanitari o di famiglia. Quindi, un blocco totale non c'è mai stato. Adesso allarghiamo un po' e possono rientrare anche coloro che si vogliono ricongiungere con le proprie famiglie. Per farlo - continua il presidente della Regione siciliana - devono rispettare le solite regole: la verifica al momento dello sbarco e poi la quarantena".

"Nessuno deve pensare che la partita sia chiusa, che la Fase 2 significhi 'tutti liberi'. Un dato deve fare riflettere. Tre Regioni, Lombardia, Veneto e Piemonte, assieme hanno 60mila positivi in questo momento. La Sicilia, regione particolarmente popolosa, ne ha 2.200. Ecco, noi vorremmo che questo dato possa scendere man mano che passano i giorni. Guai a dover registrare una nuova impennata".

Quindi sulla Fase 2 e i rientri. "Sì, ma con la necessaria prudenza, a patto che ognuno assuma la responsabilità delle proprie azioni", dice Musumeci, per il quale "andare in giro con la mascherina è essenziale, portare i guanti quando si va in un locale chiuso è altrettanto importante, per il resto sapete già dell'ordinanza dell'altro giorno che consente varie attività". "Vorremmo autorizzarne anche altre, ma non dipende da noi - aggiunge -. Penso ai parrucchieri per uomo e per donna per esempio. Noi avevamo chiesto di poter consentire l'apertura delle botteghe già il 4 maggio, ma da Roma dicono che ancora è presto. Stiamo lavorando, stiamo pressando perché si possa cominciare almeno il 18 maggio con gli ulteriori provvedimenti".

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Via libera di Musumeci: "Può rientrare anche chi vuole tornare dalla famiglia"

PalermoToday è in caricamento