Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Musumeci a Conte: "Temo ondata di sbarchi in Sicilia, serve nave per quarantena"

Il governatore avvisa il premier: "C'è il fondato timore che nelle prossime settimane, favoriti dal bel tempo, possano registrarsi sulle coste siciliane consistenti sbarchi autonomi di migranti"

"C'è il fondato timore che nelle prossime settimane, favoriti dal bel tempo, possano registrarsi sulle coste siciliane consistenti sbarchi autonomi di migranti. Chiedo perciò al governo nazionale di intervenire con tempestività per evitare che la incontrollata gestione del triste fenomeno possa determinare tra la popolazione dell'Isola l'acuirsi di un clima di tensione già abbastanza alto". Lo afferma il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, evidenziando in una nota al capo del governo Giuseppe Conte come "gli hotspot di Lampedusa e Pozzallo e la struttura di Porto Empedocle appaiano chiaramente insufficienti ad assorbire la nuova ondata di arrivi, dando vita, peraltro, ad una promiscuità sul piano sanitario assai pericolosa per gli stessi ospiti e per gli operatori".

Il sindaco di Porto Empedocle chiude il porto

Nel sollecitare comunque "il totale e rigoroso isolamento degli hotspot dal resto del territorio", il governatore siciliano chiede al premier "l'impiego di una idonea nave ormeggiata in rada in cui trattenere i migranti per la necessaria quarantena, prima di essere ricollocati nei Paesi membri dell'Ue, assicurando in ogni caso la piena collaborazione del sistema sanitario regionale". Oggi il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, ha reso nota la positività al Covd-19 di un migrante ospite nel centro di accoglienza della cittadina ragusana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musumeci a Conte: "Temo ondata di sbarchi in Sicilia, serve nave per quarantena"

PalermoToday è in caricamento