Virus, l'idea di Zacco: "Celebrazione delle messe anche negli spazi esterni alle chiese"

E' quanto chiede il consigliere di Sicilia Futura-Italia Viva all'amministrazione comunale: "Sia garantito senza limitazioni il diritto di culto a tutti i fedeli, nel rispetto delle distanze interpersonali e delle norme igienico-sanitarie"

Ottavio Zacco

"Sia garantito a tutti i fedeli senza limitazioni il diritto di partecipare alle celebrazioni eucaristiche, nel rispetto delle distanze interpersonali e delle norme igienico-sanitarie". E' la richiesta inviata dal consigliere comunale, Ottavio Zacco (Sicilia Futura-Italia Viva), al sindaco Leoluca Orlando e all'assessore alle Attività produttive Leopoldo Piampiano. 

"Con la riapertura delle chiese - dice Zacco - ritengo necessario al fine di garantire il diritto a tutti i fedeli di partecipare alle funzioni religiose, di predisporre una serie di atti amministrativi affinché in tempi brevi si preveda la concessione del suolo pubblico con l'esenzione del tributo per permettere la celebrazione delle messe negli spazi esterni alle chiese, così da poter celebrare con la presenza di più fedeli garantendo allo stesso tempo il distanziamento sociale. Per accelerare l'iter burocratico, l'amministrazione comunale potrebbe avvalersi del decreto legge che prevede l'invio di una semplice email con la planimetria degli spazi occupati e prevedere l'ordinanza di chiusura al traffico ove fosse necessario".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Auspico - conclude Zacco - che la mia più che opportuna richiesta venga esaminata in tempi brevi e mi auguro che la burocrazia non prevalga anche in questa occasione contro il diritto dei cittadini, che dopo mesi di privazioni dove la fede e la preghiera sono state un'ancora di salvezza per molti di noi, sentono ora il bisogno di partecipare alle funzioni religiose e a ricevere i sacramenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia ci sono altri 77 casi: positiva un'infermiera all'Ingrassia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento