rotate-mobile
Cronaca Montepellegrino / Via Montepellegrino

Si riaccende la miccia tra Salvini e Orlando: "Scaro aperto sotto suo naso", "Fake news da sciacallo"

Il leader della Lega contro il Professore per i problemi legati alla gestione del mercato ortofrutticolo. La struttura è stata chiusa, e dopo la riapertura di martedì, è stata nuovamente chiusa in attesa di capire come gestire l'adeguamento alle norme per la prevenzione del Covid-19

Si direbbe proprio che ogni occasione è buona per fare riemergere vecchi rancori tra l'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini e il sindaco Leoluca Orlando. A innescare la polemica stavolta è la gestione, da parte del Comune, del mercato ortofrutticolo. Lo "scaro" nei giorni scorsi è stato chiuso per consentire all'Amministrazione di capire come conciliare le esigenze di rifornimento della città, dei concessionari, e le norme per il contenimento del Coronavirus. La riapertura avvenuta martedì è stata segnata da caos e tensioni, così il mercato è stato nuovamente chiuso e stamani, precisa il Comune, "su richiesta di alcuni concessionari, è stato autorizzato unicamente l'ingresso di alcuni tir con merce proveniente da altri centri di stoccaggio e che è stata sottoposta anche a controlli dell'Asp". Procedura segnata da code e caos.

VIDEO | Mercato ortofrutticolo, ancora caos e code davanti ai cancelli: slitta la riapertura

Le immagini delle persone davanti ai cancelli in via Montepellegrino però sono arrivate al leader del Carroccio, che tramite social ha lanciato un dardo avvelenato a Orlando: "Mentre l'Italia soffre e si ferma, il mercato ortofrutticolo di Palermo non chiude. Il tutto sotto il naso del sindaco Orlando, famoso per difendere immigrati e Ong. Nessun rispetto delle regole e del buonsenso: così si mette a rischio non solo la città ma tutto il Paese". Immediata la replica: "Fake news diffuso da sciacallo Salvini".

salvini orlando-3

"Il tempo delle citofonate e del Papeete è finito! - tuona Orlando - Lo sciacallo Salvini si vergogni di continuare a diffondere fak -news da campagna elettorale o faccia le dovute verifiche prima di affidarsi alle incaute delazioni dei suoi consiglieri comunali faccia le dovute verifiche". 

In una nota poi l'Amministrazione chiarisce che "nella giornata di ieri è stato deciso dalla Giunta un meccanismo di limitazione degli accessi, che oltre a essere permessi unicamente ai possessori di partita iva e loro collaboratori, saranno limitati nel numero.
Del sistema è già stata data comunicazione ai concessionari e nel corso della giornata di oggi saranno forniti tutti i dettagli operativi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si riaccende la miccia tra Salvini e Orlando: "Scaro aperto sotto suo naso", "Fake news da sciacallo"

PalermoToday è in caricamento