menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'Opi dona cinquemila mascherine agli infermieri in prima linea

Sono state destinate ai reparti Covid-19 dell’ospedale Civico, di Villa Sofia–Cervello, del Policlinico e dell’ospedale di Partinico. Alcune sono state consegnate anche ai colleghi impegnati nei principali pronto soccorso e a quanti svolgono assistenza domiciliare

Cinquemila mascherine FFP2 sono state donate dall'Ordine delle professioni infermieristiche di Palermo ai reparti Covid-19 dell’ospedale Civico, di Villa Sofia – Cervello, del Policlinico e dell’ospedale di Partinico. Alcune sono state consegnate anche ai colleghi impegnati nei principali pronto soccorso di Palermo città e della provincia e agli infermieri che operano sul territorio e che svolgono assistenza domiciliare. "Conosciamo le difficoltà dei nostri colleghi che operano in prima linea e sappiamo quanto sia importante avere sempre a disposizione adeguati dispositivi di protezione individuale che dovrebbero essere cambiati almeno ad ogni turno. Così, per contribuire a evitare il ritorno delle difficoltà di reperimento di mascherine FFP2 riscontrate nelle scorse settimane, abbiamo deciso di fare la nostra parte, acquistando e donando cinquemila mascherine", dice il presidente Opi Palermo Franco Gargano.

"Un’altra consistente fornitura di mascherine - aggiunge il presidente dell'ordine degli infermieri di Palermo - è arrivata dalla Fnopi che ha destinato alle Opi di ciascun capoluogo di regione un grosso quantitativo di mascherine. Nel caso della Sicilia all’Opi di Palermo sono arrivate ben 35 mila mascherine che verranno redistribuite a tutte le Opi provinciali, ciò ad ulteriore dimostrazione della grande attenzione che l'ordine professionale rivolge, oggi più che mai, ad ogni singolo infermiere impegnato nella lotta contro il Covid-19".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento