La Fsi-Usae alla Regione: "Tamponi rapidi per chi arriva in Sicilia e due soli ospedali Covid"

Una delegazione del sindacato ha incontrato alcuni funzionari dell'assessorato regionale alla Salute. Tra le proposte quella di creare "solo due strutture dedicate per i positivi al virus, una per la Sicilia occidentale e una per quella orientale"

Prevedere misure speciali con obbligo di tampone rapido - da eseguire in porti, aeroporti, stazioni ferroviarie o allo Stretto di Messina - per tutti coloro i quali arrivano in Sicilia. E' la richiesta avanzata dal sindacato Fsi-Usae (Federazione sindacati indipendenti) nel corso di un incontro con il nuovo capo di gabinetto dell’assessorato regionale alla Salute, Angela Antinoro, il consulente per i rapporti sindacali Gaspare Noto e Giuseppe Giandalone, componente della segreteria particolare dell’assessore Ruggero Razza. 

La Fsi-Usae Sicilia ha chiesto inoltre che vengano utilizzate solo due strutture dedicate per i malati Covid nella regione, una per la Sicilia occidentale e una per quella orientale e che si adottino soluzioni per garantire la massima "sicurezza dei siciliani, dei medici, degli infermieri, dei tecnici, degli oss e di tutto il personale sanitario. Vogliamo ritornare a una vita normale e controllata e non tornare a una chiusura”.

Nella foto incontro Fsi-Usae Coniglio Ballacchino in Assessorato salute del 8-9-20-2I sindacalisti Calogero Coniglio e Salvatore Ballacchino hanno sottolineato la "correttezza procedurale che la Regione ha adottato finora  sull’emergenza Coronavirus". Il capo di Gabinetto dell’assessorato alla Salute ha chiesto alla Fsi-Usae Sicilia di trasmettere un documento tecnico indicando le proposte da sottoporre al comitato tecnico scientifico e all’assessore Razza.

A margine della riunione la Fsi-Usae ha chiesto riscontro sullo stato dell’arte di concorsi e mobilità regionali. “E’ stato comunicato che l’assessorato regionale ha sollecitato le due aziende Asp capofila Palermo e Catania ad accelerare le procedure per definire le graduatorie - concludono Calogero Coniglio e Salvatore Ballacchino - Inoltre è stato preannunciato che al personale sanitario che sta prestando servizio nei reparti Covid, sarà riconosciuto un ulteriore punteggio nella valutazione nelle prossime selezioni. È un primo riscontro alle iniziative di mobilitazione finalizzate al raggiungimento degli obiettivi annunciati dalla Fsi-Usae Sicilia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento