rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, Ficarra (Lega): “Inderogabile chiudere tutte le attività commerciali e di ristorazione”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Non è più possibile indugiare. È necessario adottare misure drastiche che abbiamo come obiettivo la tutela della salute dei nostri cittadini e del popolo siciliano. I dati di oggi, relativi al coronavirus in Sicilia, parlano chiaro: 83 pazienti positivi, 21 in più rispetto a ieri”. È quanto afferma Elio Ficarra, consigliere comunale della Lega e vice capogruppo al consiglio comunale di Palermo, che chiede la chiusura totale delle attività commerciali e di ristorazione a Palermo e in Sicilia”. “Dobbiamo, dunque, andare oltre ai provvedimenti già attuati da governo e chiedere con forza, come già fatto a livello nazionale da alcuni presidenti di Regione, la chiusura totale delle attività commerciali (negozi, bar, ristoranti, centri commerciali), finché non sarà cessata l’emergenza ad eccezione, ovviamente, dei servizi essenziali tra cui le farmacie e i supermercati”. “Una scelta - aggiunge infine Ficarra - che non vuole essere un atto contro le attività produttive cittadine e dell’isola, ma strumento fondamentale a loro garanzia. Tenere aperti ristoranti, bar o centri commerciali, praticamente vuoti, ha soltanto dei costi e questo aggravio di spese, potrebbe trasformarsi in vero e proprio boomerang per il tessuto economico, già tanto fragile, della nostra terra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Ficarra (Lega): “Inderogabile chiudere tutte le attività commerciali e di ristorazione”

PalermoToday è in caricamento