Coronavirus, l'appello di Tomaselli: "Nella fase due riaprire toelettature per animali"

E' il grido di allarme lanciato al governatore Musumeci dal presidente del movimento Cittadini in rete che fa sue le richieste delle aziende del settore. "Un cane pulito e ben tenuto contribuisce a mantenere le norme igienico-sanitarie delle nostre case"

Riaprire le toelettature per animali nella "fase due" dell'epidemia da Coronavirus. E' l'appello lanciato al presidente Nello Musumeci e all'assessore alle Attività produttive Mimmo Turano da Antonio Tomaselli, presidente del movimento Cittadini in rete che fa suo il grido di allarme di una delle referenti dell'area tutela e cura degli animali, Daniela Astefanei e delle aziende del settore. 

Tomaselli-2"Durante questo periodo di quarantena - dice Astefanei - per alcuni passata anche in solitudine, sono stati gli animali da affezione l'unica compagnia consentita. La loro presenza nelle case, la loro vicinanza con i bambini o gli anziani, ha molto spesso anche un ruolo terapeutico ed è nostro dovere provvedere al loro stato di salute. Il lavoro del toelettatore è stato paragonato al parrucchiere attraverso un codice ateco. Noi ci occupiamo di servizio all'animale e non alla persona. Il nostro unico contatto con la persona è al momento della consegna, pagamento e ritiro animale. Lavoriamo su appuntamento e non si creano così assembramenti. In questa pandemia ogni giorno ci vengono date giuste indicazioni su come trattare l'igiene personale nel migliore dei modi ed è proprio per questo che mi domando perché l'animale da compagnia non può usufruire di questo servizio soprattutto perché una famiglia su tre in Italia possiede un animale. Non è un vezzo per fiocchetti o profumo, ma una necessità per la loro salute e quella di chi ci convive, atta a prevenire e in alcuni casi curare l'insorgenza di patologie. Ricordo inoltre che andiamo incontro anche alla stagione estiva e anche ai parassiti e anche in questa circostanza, l'animale necessita di trattamenti antiparassitari specifici. In toelettatura gli animali da compagnia fanno anche terapie prescritte dai medici veterinari (a sua volta in difficoltà in questo momento perché tutti i clienti si recano dal medico veterinario per tutti i servizi che solitamente svolge la figura del toelettatore ma naturalmente deve dare precedenza al codice rosso in ambulatorio). Un animale pulito e ben tenuto contribuisce a mantenere le norme igienico-sanitarie e quelle delle nostre case".

"Il nostro movimento - aggiunge Tomaselli - si pone l'obiettivo di porre all'attenzione degli organi istituzionali le richieste legittime che pervengono dai nostri concittadini siciliani al fine di poter garantire i diritti agli stessi ed in questo caso anche ai loro animali d'affezione. Si fa presente che in Sicilia il comparto produttivo della toelettatura esprime una forza lavoro di migliaia di dipendenti che al momento versano in condizioni di estrema difficoltà economica e allo stesso tempo le relative aziende rischiano di chiudere per sempre. Confidando nella vostra sicura sensibilità nel venire incontro alla suddetta richiesta, si chiede un celere positivo riscontro al fin di poter far riaprire il prima possibile tutti i negozi di toelettatura presenti nel territorio siciliano, possibilemente anche dal prossimo 4 maggio, in considerazione che tale attività risulta essere a minor rischio rispetto alle altre per cui il governo nazionale ha già predisposto la riapertura". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "re del pollo fritto" arriva a Palermo, apre il colosso Kfc: 40 nuovi posti di lavoro

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Giorgia Davì, la baby modella che porta un po' di Palermo alla Milano Fashion Week

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Via dei Cantieri: si sente male mentre passeggia, entra in un centro estetico e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento