Virus, esercito e protezione civile distribuiscono le uova di Pasqua ai più piccoli

Ne verranno donate circa 3.400 tra Palermo, i comuni della provincia e Trapani in ospedali‚ case-famiglia e parrocchie. I genieri del 4° reggimento Genio Guastatori della Brigata Meccanizzata "Aosta" hanno invece donato una tonnellata di generi alimentari di prima necessità alla Caritas della parrocchia Madonna di Lourdes

Esercito e protezione civile entrano in ospedali, case-famiglia e parrocchie di Palermo e provincia e di Trapani, per distribuire uova di Pasqua ai più piccoli. In queste ore ne verranno donate circa 3.400. Un modo per fare sorridere anche chi è più provato dall'epidemia di Coronavirus. 

I dolci sono stati donati da un'azienda locale alla protezione civile che, per la distribuzione, si è avvalsa della collaborazione dell'Esercito e dell'Associazione nazionale del fante. Parte delle uova pasquali è già stata distribuita a Palermo dal comando militare dell’esercito in Sicilia, in collaborazione con la Caritas e le infermiere volontarie della Croce rossa, mentre i volontari dell'Associazione nazionale del fante sono all'opera in queste ore per consegnare le uova presso associazioni‚ parrocchie e case di accoglienza per minori a Capaci, Cefalà Diana, Godrano, Isola delle Femmine, Torretta, Ventimiglia di Sicilia, oltre che in diversi quartieri del capoluogo.

"L'impegno dell'esercito a supporto dei minori a Palermo come nel resto dell’isola è già noto e si esprime attraverso iniziative che sono già diventate appuntamenti tradizionali - ricordano dall'Esercito - Tra queste, ad esempio, la festa della Befana durante la quale viene offerta alla caserma Ruggero Settimo una giornata con pranzo, giochi e doni o il progetto 'Fencing for change' che avvicina i bambini delle zone più critiche della città alla disciplina della scherma. Ogni opportunità di volontariato è per la forza armata l’ennesima e benvenuta occasione per rafforzare il legame con la collettività, soprattutto in un momento critico come quello attuale".

I genieri del 4° reggimento Genio Guastatori della Brigata Meccanizzata “Aosta” hanno invece donato una tonnellata di generi alimentari di prima necessità alla Caritas della parrocchia Madonna di Lourdes. Le donne e gli uomini del 4° reggimento hanno voluto avviare spontaneamente una raccolta di fondi per l’acquisto di alimenti primari da destinare, in questo particolare momento di bisogno, alle famiglie che si trovano in difficoltà. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' un momento particolare, in cui riceviamo tantissime richieste di aiuto - ha detto padre Massimo Merlino, responsabile della Caritas della parrocchia Madonna di Lourdes, ringraziando il comandante Antonio Sottile e i militari  - . Avevo bisogno di altri viveri ma mi chiedevo come avrei fatto a pagarli, dopo qualche minuto è arrivata la telefonata dei militari del 4° Reggimento genio guastatori di Palermo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

  • Coronavirus, altri 65 nuovi casi in Sicilia: Palermo la provincia più colpita

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento