Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Elezioni per il rinnovo dell’Ordine degli Infermieri, si vota in ospedale... con l'incubo Covid

Sanità, un folto gruppo di iscritti lancia un appello all’assessore Razza: "Intervenga per far cambiare sede, gli ospedali non sono il posto adatto per i rischi connessi al contagio da Coronavirus"

Le elezioni per il rinnovo delle cariche dell’Ordine degli Infermieri di Palermo si svolgeranno dal 20/22 settembre in prima convocazione e in seconda convocazione dal 27 settembre al 1 ottobre, nei reparti di alcuni ospedali cittadini, nonostante si registri un aumento dei casi di positività da Covid19. A registrare questa anomalia un folto gruppo di iscritti all’Ordine che con una lettera, ha chiesto l’intervento dell’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

"Le consultazioni elettorali - precisano i firmatari del documento - si terranno all’ospedale Civico e al Villa Sofia - Cervello di Palermo (centri Covid) e al presidio ospedaliero Asp di Termini Imerese. Nello specifico le urne saranno poste all’interno dei reparti che dovranno accogliere migliaia di infermieri per le operazioni di voto, dato che l’Ordine in provincia ha 6mila iscritti”. Per i firmatari della lettera, la scelta di queste sedi è  inopportuna, dati i crescenti casi di contagio da Coronavirus".

I firmatari della lettera chiedono l’intervento di Ruggero Razza affinché si adoperi per spostare le operazioni elettorali in strutture extra ospedaliere. "Abbiamo avanzato anzitempo questa proposta ai vertici dell’Ordine provinciale - chiosano - ma invano. Bisogna privilegiare la prudenza e la prevenzione - aggiungono - e noi che siamo operatori in prima linea nella sanità cittadina, dobbiamo essere i primi a dare l’esempio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni per il rinnovo dell’Ordine degli Infermieri, si vota in ospedale... con l'incubo Covid

PalermoToday è in caricamento