rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Capaci

Papà e figlio fermati con addosso 100 grammi di cocaina: un arresto e una denuncia

Controlli anti Coronavirus dei carabinieri della stazione di Capaci: nei guai un 36enne e un 16enne. L'accusa è detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale. Inutile il tentativo di fuga

I carabinieri della stazione di Capaci hanno tratto in arresto un 36enne e denunciato, in stato di libertà, il figlio 16 enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo (I.P. le sue iniziali) è un volto già noto alle forze dell'ordine. A spiegare come sono andate le cose sono stati proprio i carabinieri.

"I militari - dicono dal comando provinciae dell'Arma - durante un servizio di controllo del territorio e prevenzione, effettuato anche per verificare il rispetto della normativa anti Coronavirus, hanno fermato ed identificato due persone, che tentando di sottrarsi al controllo hanno reagito con veemenza, tentando vanamente la fuga". Dopo la perquisizione sono stai rinvenuti e sequestrati oltre 100 grammi di cocaina e una dose di marijuana.

L’arresto del 36enne è stato convalidato e su disposizione dell’autorità giudiziaria l'uomo ora si trova agli arresti domiciliari, mentre il procedimento per il figlio continua nel tribunale dei minorenni. La droga è stata trasmessa al laboratorio analisi del comando provinciale di Palermo per le verifiche quantitative e qualitative. Entrambi sono stati anche multati "amministrativamente" per la violazione delle norme per il contenimento del Covid-19.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papà e figlio fermati con addosso 100 grammi di cocaina: un arresto e una denuncia

PalermoToday è in caricamento