menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liberi professionisti contro le chiusure, Santoro: "Governo incapace di gestire emergenza Covid"

Al Politeama la protesta di un gruppo di chef, ristoratori e commercianti, infuriati per le norme contenute nell'ultimo Dpcm. Con loro il responsabile del dipartimento Giustizia della Lega in Sicilia, Stefano Santoro: "Impongono chiusure inutili e dannose mentre fanno sbarcare terroristi"

Sono sempre di più le categorie che scendono in piazza per manifestare il proprio dissenso contro le ultime norme anti Covid decise dal governo Conte. A fare infuriare sono soprattutto gli orari di chiusra anticipati stabiliti per bar e ristoranti. Ieri sera al Politeama la protesta di un gruppo di liberi professionisti, chef, ristoratori e commercianti. 

Con loro anche Stefano Santoro, responsabile del dipartimento Giustizia della Lega in Sicilia. "Tutti uniti - spiega  - contro il Governo dei 'decretini'. Incapace di gestire l’emergenza, se la prende con le categorie produttive imponendo chiusure inutili e dannose mentre fanno sbarcare in Sicilia terroristi e integralisti islamici che seminano il terrore, uccidendo innocenti". 

Già dal giorno della sua emanazione, l'esponente leghista ha duramente criticato l'ultimo provvedimento firmato dal premier Conte: "Hanno avuto otto mesi a disposizione per combattere il virus e invece cosa hanno fatto? Il nulla! Hanno dormito. E ora se la prendono con i ristoratori, i titolari di bar, pub, pasticcerie e cinema! Governo di incapaci!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento