menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Virus, peggiorano le condizioni della donna incinta ricoverata al Cervello

La paziente, 34enne originaria del Bangladesh e tornata nel capoluogo siciliano da Londra dopo uno scalo a Roma, è stata intubata e sedata. Il piccolo che porta in grembo è monitorato e al momento non sarebbe in pericolo

Si sono aggravate le condizioni della donna di 34 anni incinta e positiva al Covid-19, ricoverata da domenica sera all'ospedale Cervello. La paziente, originaria del Bangladesh e tornata nel capoluogo siciliano da Londra dopo uno scalo a Roma, è stata intubata e sedata. Il piccolo che porta in grembo è monitorato e al momento non sarebbe in pericolo.

Secondo una prima ricostruzione la donna, arrivata a Palermo il 15 maggio, sarebbe stata ospitata in casa dal fratello per effettuare il necessario periodo di quarantena. Dopo qualche giorno, però, ha iniziato a stare male e ad accusare i primi sintomi della malattia. Domenica le sue condizioni si sono rapidamente aggravate e in ambulanza è stata condotta all'ospedale Cervello, dove il tampone ha dato esito positivo.

Intanto Asp e Protezione civile sono al lavoro per ricostruire la catena dei contatti e rintracciare tutti coloro che in qualche modo sono entrati in contatto con la donna. Avviata anche una sanificazione straordinaria nei reparti di Ostetricia e al pronto soccorso dell'ospedale. 

Fonte AdnKronos

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento