Virus, la donna incinta ricoverata al Cervello: per salvarla anche sacche di plasma con volo di Stato

La 34enne è rientrata in città da Londra, facendo scalo a Roma. Dopo il ricovero, le condizioni si sono aggravate. Le sacche sono giunte dall'azienda ospedaliera di Pavia. Rintracciati e sottoposti a tampone tutti i passeggeri degli aerei presi dalla gestante

Foto d'archivio

All'ospedale Cervello nessuna strada resta intentata per salvare la 34enne incinta ricoverata, in gravi condizioni, perchè affetta da Covid-19. Sono arrivate con un volo di Stato, la scorsa notte, due sacche di plasma autoimmune dall'azienda ospedaliera di Pavia per la gestante, che era rientrata da Londra nei giorni scorsi.

Le condizioni della donna, dal momento dei ricovero, sono gravissime. Ieri è stato necessario intubarla e sedarla. Il suo bimbo è monitorato costantemente. Le sacche sono arrivate all'aeroporto Falcone-Borsellino e sono state prelevate dal personale del 118. I sanitari scortati dalla polizia sono arrivati all'ospedale Cervello. L'intera operazione è stata coordinata dai medici della rianimazione del Cervello con la sala operativa del 118.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna originaria del Bangladesh, ma residente a Palermo, era tornata da Londra facendo scalo a Roma. Tutti i passeggeri che hanno viaggiato con la donna sono stati rintracciati grazie alla collaborazione tra Alitalia, Asp di Palermo e Protezione civile. Sono anche state individuate le persone che sono venute a contatto con la gestante. A tutti è stato eseguito il tampone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento