menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La mamma ha il Covid ed è in coma, i medici fanno nascere la sua bimba: primo caso in Italia

Il fiocco rosa all'ospedale Cervello. La donna, che è arrivata a Palermo da Londra a fine maggio, dopo l'intervento è stata riportata in Rianimazione. E' stata sottoposta al cesareo sia per tutelare la bimba, affidata ai neonatologi, sia per potere gestire meglio le terapie

E' venuta alla luce stamani, all'ospedale Cervello, la bimba della donna di 34 anni originaria del Bangladesh ricoverata in Terapia intensiva ormai da quasi un mese per avere contratto il Covid-19. Arrivata da Londra passando per Roma, una volta a Palermo ha iniziato a stare male. La situazione è rapidamente precipitata ed è stato necessario il ricovero in Rianimazione. La neo mamma non ha infatti potuto neppure vedere la sua bimba perchè si trova in coma farmacologico e sono stati i medici, che la monitorano costantemente, a decidere di procedere col cesareo. Si tratta del primo caso in Italia di parto su paziente positiva in coma farmacologico. 

La sua bimba pesa appena 1,4 chili ed è stata affidata alle cure dei neonatologi. La decisione di farla nascere, spiegano dal noscomio, è stata assunta per potere gestire al meglio le massicce terapie per la 34enne, che continua ad avere un grave deficit respiratorio. Dopo l'intervento chirurgico è stata portata nuovamente in Rianimazione. Per salvarla, nei giorni scorsi le sono anche state somministrate alcune sacche di plasma iperimmune giunte dall'ospedale di Pavia. Le sacche sono arrivate all'aeroporto Falcone-Borsellino con un volo di Stato e sono state prelevate dal personale del 118. I sanitari scortati dalla polizia le hanno consegnate ai medici del Cervello. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento