Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Covid, Costa risponde all'allarme di Orlando: "Dal sindaco affermazioni false e fuorvianti"

E' polemica dopo le frasi del primo cittadino che in una lettera inviata al premier Conte e al governatore Musumeci paventa "una strage annunciata". Durissima la replica del commissario per l'emergenza Coronavirus. Ma lui insiste: "Pubblichi i dati che chiediamo da mesi"

Il commissario per l'emergenza Covid a Palermo, Renato Costa, bolla come "false e fuorvianti" le affermazioni contenute nella lettera che il sindaco Leoluca Orlando ha inviato ieri al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al governatore dell'Isola Nello Musumeci. Ed è polemica. 

Orlando: "Sicilia verso strage annunciata"

Il primo cittadino ha parlato di "divieti inadeguati" e ha chiesto "più controlli", convinto che se davvero "nei pronto soccorso manca l'ossigeno e nei reparti ospedalieri si è cominciato a scegliere 'quali pazienti provare a salvare e quali no'", si andrebbe "verso una strage". La risposta di Costa è stata durissima: "Sono meravigliato dalle dichiarazioni del sindaco Orlando, false e fuorvianti, che evidentemente viene informato male. Come lui sa, visto che partecipa quotidianamente agli incontri con me, con il prefetto e con l'Asp, la situazione dei posti letto a Palermo è impegnativa ma la affrontiamo in modo adeguato, tanto è vero che ancora oggi viene mantenuta la regolare erogazione di servizi sanitari ai pazienti non Covid. Altrettanta destituita di fondamento è la notizia che a Palermo mancherebbe l'ossigeno, regolarmente a disposizione di tutti i reparti ospedalieri, di tutte le ambulanze e dei pazienti domiciliari".

"Se ha elementi per smentire le mie affermazioni - è la controreplica di Orlando - non ha che da comunicare a tutte le autorità quale è in questo momento il tasso di occupazione dei posti letto per degenti Covid in provincia di Palermo, quale il numero di degenti in attesa di un posto ed attualmente ospitati in situazioni precarie presso i pronto soccorso e quali le destinazioni già individuate per i pazienti in attesa. Ricordo che il Comune di Palermo ha formalmente richiesto tali dati già a settembre e ad oggi non li ha mai ricevuti". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Costa risponde all'allarme di Orlando: "Dal sindaco affermazioni false e fuorvianti"

PalermoToday è in caricamento