Cronaca Oreto-Stazione / Via Carlo Pisacane

Coronavirus, trovati in un magazzino di apparecchiature audio: denunciati

Operazione dei poliziotti del commissariato Oreto-Stazione in via Carlo Pisacane. Nei guai i due titolari del deposito, un 78enne e un 25enne

Il magazzino controllato dalla polizia

Sono stati sorpresi all’interno di un deposito di casse acustiche e apparecchiature audio musicali per auto, nonostante le restrizioni per motivi di sanità pubblica in atto. Operazione dei poliziotti del commissariato Oreto-Stazione, in via Carlo Pisacane. Denunciati i due titolari del magazzino, un 78enne e un 25enne. 

"Il deposito - spiegano dalla polizia - conteneva svariato materiale, che i due riferivano di aver acquistato da rivenditori e grossisti, i cui scontrini erano tuttavia “sbiaditi tali da risultare illeggibili”. Poco plausibili anche le giustificazioni addotte circa la loro presenza in quel luogo, quindi fuori dalle proprie abitazioni nonostante le restrizioni per il Coronavirus. I due hanno esibito autocertificazioni con motivazioni prive dei prescritti requisiti di necessità ed urgenza. Pertanto, il magazzino e tutto il materiale custodito al suo interno sono stati posti sotto sequestro e i due uomini sono stati denunciati per la violazione delle misure imposte dal Governo per il contenimento del contagio da Covid–19. Sono in corso ulteriori accertamenti volti alla verifica della provenienza del materiale custodito all’interno del locale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, trovati in un magazzino di apparecchiature audio: denunciati

PalermoToday è in caricamento