Controlli anti Covid in scuole e centri sportivi, una palestra chiusa per 5 giorni

L'attività sospesa dai carabinieri si trova a Bonagia. Lo stop per il mancato rispetto delle regole anti contagio. In prossimità degli istituti scolastici accertamenti anti assembramento e sull'uso delle mascherine

La diminuzione della curva dei contagi da Covid 19 passa dal rispetto di chiare regole di comportamento da parte di tutti. In quest'ottica i carabinieri del comando provinciale, su indicazione della Prefettura, hanno intensificato i controlli anche fuori dalle scuole, nei centri sportivi e nelle palestre.

In particolare i militari, con i colleghi del Nas e dell’Ispettorato del Lavoro, negli ultimi giorni hanno controllato 5 piscine, 4 centri sportivi e 106 palestre, sanzionandone una e chiudendola per cinque giorni per il mancato adeguamento alle linee guida regionali e nazionali attualmente in vigore. L'attività si trova nella zona di Bonagia.

Le unità territoriali e quelle di pronto intervento dell'Arma sono invece state impiegate davanti molte scuole della città per verificare che i ragazzi utilizzino correttamente le mascherine e che non si creino assembramenti all’inizio e al termine delle lezioni. "La manovra di controllo - spiegano i militari - è volta a prevenire e scongiurare il rischio di contagio fra i più giovani, veicolo inconsapevole e subdolo della pandemia nelle famiglie".

Nei diversi quartieri della città, da Brancaccio a San Lorenzo, si è potuto constatare che i ragazzi e i loro genitori "si sono mostrati molto collaborativi; anche gli insegnati e i dirigenti hanno apprezzato i servizi di prevenzione volti al rispetto delle norme anti-Covid, che continueranno in città in questo periodo particolarmente delicato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento