Coronavirus, in Sicilia ci sono 1.838 studenti contagiati (su 452 mila)

L'esito del monitoraggio effettuato dall'Ufficio scolastico regionale negli asili, elementari e medie. I dati si riferiscono al numero complessivo dei contagi a oggi

Sono 1.838 su quasi 452 mila gli studenti siciliani di scuola dell'infanzia, elementari e medie, contagiati dal Covid. Oggi pomeriggio è arrivato infatti l'esito del monitoraggio dell'Ufficio scolastico regionale. 

Per quanto riguarda gli alunni dell'Infanzia su 99.424 bambini sono risultati positivi in 178. L'incidenza degli alunni positivi sul totale è dello 0,18%. Per quanto concerne la primaria su un totale di 209 mila alunni sono stati contagiati in 834 (0,40%). Infine per le medie, su quasi 143 mila studenti sono risultati positivi in 826 (percentuale dello 0,58%). Le scuole rilevate in Sicilia sono state in tutto 570, il 98% del totale.

monitoraggio covid usr-2

Nell’ultima colonna della tabella è stato calcolato il rapporto medio alunni positivi/classi con alunni positivi; tale rapporto analizza la distribuzione dei casi di positività degli alunni da Covid-19 tra le classi. In particolare più il rapporto è vicino al valore 1, più evidenzia una situazione con assenza di focolai (o cluster) o in cui, comunque, questi ultimi sono in numero molto limitato. Il range di tale rapporto può rientrare tra il valore minimo di 1 e il valore massimo teorico corrispondente al numero medio di alunni per classe in una scuola siciliana (nello specifico 19 alunni).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento