Staffetta palermitana a Striscia: Picone ancora positivo, Friscia al suo posto

Il comico palermitano conferma di avere contratto il Covid e di non potere condurre il tg satirico di Canale 5. Con Ficarra ci sarà Sergio Friscia, che non nasconde l'emozione: "Mi ha chiamato Ricci, non ci credevo. Un grande onore"

Ficarra e Friscia

Il sospetto è stato confermato da un nuovo test: il comico palermitano Valentino Picone ha contratto il Covid. Il nuovo tampone ha dato esito positivo. A confermarlo lui stesso su Facebook: "Purtroppo il tampone ha confermato che ho il Covid. Voglio rassicurare tutti: sto bene. Spero di tornare presto accanto a mio compare. Nel frattempo, al mio posto a Striscia ci sarà nostro fratello Sergio Friscia. Siete in buone mani". 

Sergio Friscia a Striscia al posto di Picone: "Mi ha chiamato Ricci, non ci credevo"

Per la conduzione del tg quindi una "staffetta" tutta palermitana. "Sono contento e ringrazio Antonio Ricci per questa bellissima opportunità - dice Friscia a Today  - Mi ha sempre stimato e considerato uno di famiglia, contentissimo del mio Grillo. Ci siamo sentiti e quando mi ha proposto la conduzione per me è stato un grande onore, perché lo stimo molto ed è un maestro della tv". Una responsabilità importante che si prende con gioia: "Non è la prima conduzione televisiva per me, ho fatto 'Mezzogiorno in Famiglia', ma fare Striscia, quando nessuno forse mi vedeva in questo ruolo, è un'opportunità immensa. Sono felice soprattutto per il riscontro del pubblico, che mi ha riempito di affetto come sempre".

striscia2-3


Insomma, cotta e mangiata. "All'improvviso" continua il comico siciliano, che non nasconde la commozione per un dettaglio: "Magari molti non credono, ma io sì. Questa notizia è arrivata nel giorno di quello che sarebbe stato il compleanno di mio papà, che purtroppo non c'è più. Il 26 ottobre. Credo sia stato un suo regalo. Un segno che c'è sempre. Gli ultimi anni li abbiamo passati insieme, mi faceva da road manager e mi accompagnava nelle serate. Sentirlo ancora così vicino mi riempie il cuore".

E parlando del suo amico Valentino Picone rassicura: "Sta bene. Mi ha fatto un grande in bocca al lupo. Tornerà prestissimo, sta aspettando il risultato definitivo, quello certo. Tra poco arriverà la conferma. È dispiaciuto perché in questi anni abbiamo sempre giocato al contrario, mi diceva 'mandiamo via Ficarra e facciamo Picone e Friscia'. Ci adoriamo alla follia con Valentino". Qualora tornasse è pronto a fare un passo indietro, ma anche pronto a dire nuovamente 'sì se dovesse arrivare un'altra proposta di Ricci: "Semmai un giorno loro dovessero andare in pensione, visto che sono vecchi e brutti e io giovane e bello - commenta ironico - e se Ricci cerca un conduttore, io sono pronto". Accanto a chi? "Intanto con Valentino perché devo recuperare. Lasciamo a casa Ficarra e mi godo Picone. Possiamo farlo a tre (ride, ndr). A parte gli scherzi, non avevo mai pensato a una cosa del genere e non saprei che ipotesi fare. Se Ricci mi dovesse volere come conduttore, saprà certamente anche con chi farmi fare coppia. Io poi mi trovo con tutti, vado a giocare. L'ho sempre detto, per me è il mestiere più bello del mondo, come se andassi al parco giorchi. Volevo farlo fin da bambino, oggi ci vivo e sono grato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento