Matrimonio con 250 invitati a Corleone, positivi salgono a 10: "Ma non siamo zona rossa"

"Tutti i partecipanti a quell'evento saranno sottoposti a tampone", assicura il sindaco, Nicolò Nicolosi, che ha chiuso le scuole fino all'1 ottobre e introdotto altre misure restrittive con una ordinanza

Veduta di Corleone

Salgono a dieci i casi attuali di Coronavirus a Corleone. A darne notizia è l'amministrazione comunale, che da giorni segue l'evolversi dei contagi monitorando anche lo screening sui presenti a una festa di matrimonio con 250 persone a cui hanno partecipato alcune persone positive.

"Tutti i partecipanti a quell'evento saranno sottoposti a tampone", assicura il sindaco, Nicolò Nicolosi, che ha chiuso le scuole fino all'1 ottobre e introdotto altre misure restrittive con una ordinanza. "Nessuna chiusura eccezionale - precisa però il sindaco di Corleone in un video -, perché dobbiamo garantire anche l'aspetto economico -. La vita deve scorrere quanto più normalmente possibile, ma con la massima attenzione. Corleone non è zona rossa, è una città che può riprendere a vivere normalmente e si stanno attuando tutte le misure necessarie per contenere il virus".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento